Idee in cucina

Torta delle rose con fichi freschi

4/5
  • Procedura 1 ora 20 minuti
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 10
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Torta delle rose con fichi freschi


    invia tramite email stampa la lista

    La ricetta step by step per preparare la torta delle rose con fichi freschi: una versione estiva della tradizionale torta di rose. Un dolce facile molto bello da vedere ma anche facile da cucinare.

    • 1) Raccogliete 100 g di farina in una ciotola, sbriciolatevi il lievito e incorporate il latte mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Trasferitelo sulla spianatoia e lavoratelo fino a formare un panetto morbido, poi incidetelo a croce e fatelo lievitare coperto per un'ora lontano da correnti d'aria.

    • 2) Setacciate la farina rimasta sulla spianatoia, fate la fontana, versate al centro il burro morbido tagliato a pezzetti, aggiungete il panetto lievitato, i tuorli, 0,6 dl di acqua, lo zucchero e un pizzico di sale. Dopo aver sbriciolato il lievito di birra, aggiungete il latte poco alla volta alla farina e mescolate bene. Lavorate a lungo, poi lasciate lievitare l'impasto una seconda volta, sempre coperto e lontano da correnti d'aria, per un'ora o fino a quando raddoppia il suo volume. Intanto sbucciate i fichi e tagliateli a rondelle.

    • 3) Tirate la pasta con il matterello in una sfoglia rettangolare di 60x15 cm, stendetevi un velo leggero di confettura, distribuitevi le mandorle a lamelle e i frutti a rondelle. Arrotolate con delicatezza il rettangolo di pasta velato di confettura e farcito in modo da non far scivolare fuori i fichi, dovete formare un lungo cilindro.


    • 4) Tagliate il rotolo in 9 rocchetti alti 2-3 dita e adagiateli in piedi su una placca rivestita con la carta da forno formando un disco. Cuocete la torta nel forno a 170° per 40 minuti, lasciatela raffreddare e servitela su un piatto di portata.

    • 5) Cuocete la torta di rose ai fichi freschi nel forno a 170° C per 40 minuti, lasciatela raffreddare e servitela su un piatto da portata.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata