Topinambur, patate e carciofi stufati

4/5
  • Procedura 45 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Topinambur, patate e carciofi stufati


    invia tramite email stampa la lista

    1) Pulite accuratamente i topinambur spazzolandoli con una spazzola per verdure sotto un getto di acqua corrente oppure raschiandoli con un coltellino; poi lavateli. Affettateli a rondelle sottili e irrorateli con il succo di mezzo limone per non farli annerire. Eliminate le foglie esterne dei carciofi, divideteli a metà, asportate il fieno interno, lavateli in acqua acidulata con succo di limone e tagliateli a spicchi non troppo sottili. Sbucciate le patate, ricavate tante palline
    con uno scavino e lavatele.

    2) Tritate lo scalogno e fatelo appassire in un tegame con qualche cucchiaio di olio. Aggiungete i topinambur e i carciofi, salate, mescolate, mettete il coperchio e fate stufare a fiamma bassissima per 15-20 minuti, mescolando ogni tanto.

    3) Nel frattempo, scaldate alcuni cucchiai di olio in una padella antiaderente e fatevi rosolare le patate. Salatele, mettete
    il coperchio, lasciatele cuocere circa 5 minuti, poi unitele ai carciofi e ai topinambur, senza l'olio di cottura. Cuocete
    ancora un poco, spegnete e spolverizzate con il prezzemolo tritato. Servite il vostro stufato di topinambur, patate e carciofi.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata