Strudel di mele della Val di Non

5/5
  • Procedura 1 ora 40 minuti
  • Cottura 40 minuti
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Strudel di mele della Val di Non


    invia tramite email stampa la lista

    1) Metti sulla spianatoia la farina, aggiungi l'uovo, un pizzico di sale, due cucchiai di olio di semi e mescola gli ingredienti fino a ottenere una pasta morbida e liscia che non si attacchi alle mani. Se necessario, aggiungi poca acqua tiepida.

    2) Forma una palla, ungila di olio, coprila con un foglio di pellicola e lasciala riposare almeno un'ora in luogo tiepido.

    3) Ammorbidisci l'uvetta nel liquore. Rosola dolcemente il pangrattato nel burro. Sbuccia le mele, affettale fini, coprile con lo zucchero, aggiungi la cannella e la scorza degli agrumi, l'uvetta sgocciolata, i pinoli e il pangrattato rosolato. Mescola delicatamente il composto e lascialo insaporire mentre prepari la pasta.

    4) Stendi la pasta in una sfoglia sottile, trasferiscila su un canovaccio e cerca di assottigliarla con le mani unte di olio o di burro. Trasferisci le mele sulla pasta, arrotola con l'aiuto del canovaccio e salda i bordi.

    5) Trasferisci lo strudel sulla placca del forno foderata di carta forno inumidita e spennella la superficie col tuorlo battuto con il latte. Cuoci in forno caldo a 180° gradi per 40 minuti, finché la pasta sarà dorata.

    6) Togli dal forno, fai intiepidire e spolverizza generosamente con lo zucchero a velo. Servi lo strudel tiepido o freddo.

    Strudel di mele della Val di Non

    Le mele della Val di Non sono dei prodotti tipici delle Valli del Trentino. In questa preparazione vengono utilizzate per fare un ottimo strudel, da servire sia caldo sia freddo.

    di DONNA MODERNA Riproduzione riservata