Sformatini di verza e mortadella

5/5
  • Procedura 50 minuti
  • Cottura 30 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Sformatini di verza e mortadella


    invia tramite email stampa la lista

    Gli sformatini di verza e mortadella rappresentano un piatto sfizioso e molto salutare. Il cavolo-verza, infatti, è ricco di vitamiana A, C e K oltre che di minerali come potassio, fosforo, ferro, calcio e zolfo (da cui proviene il classico odore quando lo si cuoce). Le sue proprietà curative erano conosciute fin dalle antichità e i Greci lo consideravano addirittura sacro. Ha proprietà analgesiche, antinfiammatorie, decongestionanti e antisettiche topiche. È inoltre consigliato nelle diete in quanto contiene solo 27 Kcal per 100 g.

    Questo sformato è perfetto come antipasto per una cena sfiziosa o anche come secondo piatto. Per dare un tocco ancora più goloso, si può optare per una fonduta di parmigiano e panna da servire calda cospargendola sopra lo sformato. Sarà sicuramente apprezzato anche dai più piccoli.

    Preparazione

    1) Pulisci la verza. Stacca le foglie, elimina quelle sciupate e scotta le altre in acqua bollente salata per pochi istanti. Sgocciolale, falle asciugare, tieni da parte quelle esterne e trita quelle più interne.

    2) Fai il ripieno. Trita lo scalogno sbucciato e soffriggilo con un filo d'olio e un pizzico di sale fino a quando comincia a imbiondire. Unisci le foglie interne della verza tritate e lascia cuocere a fuoco dolce per una decina di minuti. Amalgama la ricotta con l'uovo, la mortadella tritata, la verza stufata e 30 g di grana; regola di sale e pepe.

    3) Completa e cuoci. Imburra gli stampini, foderali con le foglie di verza intere tenute da parte e riempili con il composto di ricotta. Termina con il grana rimasto e qualche fiocchetto di burro, quindi ripiega la parte delle sfoglie che sborda verso l'interno degli sformatini, spolverizza con il timo. Inforna a 180° per 20 minuti.

    Comfort food ideale per le serate invernali

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata