Risotto con asparagi e zafferano

5/5
  • Procedura 50 minuti
  • Cottura 35 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Risotto con asparagi e zafferano


    invia tramite email stampa la lista

    Per il riso
    320 g di riso tipo Carnaroli
    vino bianco
    un cipollotto novello
    brodo vegetale
    40 g di parmigiano grattugiato
    60 g di burro
    sale, pepe
    Per le verdure
    2 cipollotti novelli
    200 g di asparagi
    100 g di piselli sgranati (peso lordo 300 g circa)
    2 dl di brodo vegetale
    un cucchiaino di stimmi di zafferano
    mezzo dl di panna fresca
    20 g di burro
    sale, pepe

    1) Pulite gli asparagi e privateli della parte finale del gambo, lavateli e tagliateli a tocchetti; tagliate a spicchietti i
    cipollotti (se sono molto teneri potete utilizzare anche la parte bianca). Fate fondere 20 g di burro in un tegame
    antiaderente, unitevi le verdure che avete preparato, lasciatele insaporire per qualche istante. Se asciugano troppo
    bagnatele con il brodo caldo, salate, pepate e cuocetele ancora per 10 minuti; poi unite i piselli sgranati e continuate
    la cottura per altri 5 minuti.
    2) Mettete la panna in una ciotola, unitevi gli stimmi di zafferano, sminuzzandoli con le mani le mescolate bene. Quando
    tutte le verdure sono ben cotte, unite la panna allo zafferano, mescolatele con delicatezza e fatele insaporire a fiamma alta
    per qualche istante, poi spegnete il fuoco e tenetele da parte, meglio se a temperatura ambiente.
    3) Preparate il risotto facendo imbiondire il cipollotto tritato con 30 g di burro in una pentola capiente; unite il riso,
    fatelo tostare per qualche istante, poi bagnatelo con una generosa spruzzata di vino. Lasciate evaporare il vino a fuoco
    vivace mescolando di continuo, poi aggiungete un paio di mestoli di brodo caldo. Portate a ebollizione, abbassate la fiamma
    e terminate la cottura unendo ancora abbondante brodo caldo ogni volta che il riso tenderà ad asciugarsi (tenete presente
    che dovrà risultare molto cremoso).
    4) Terminata la cottura, unite il burro rimasto e il parmigiano, mescolate con cura e lasciate riposare con il coperchio per
    qualche istante. Distribuite il risotto nei piatti e aggiungete, su ogni porzione, qualche cucchiaiata di verdure ben calde.
    Servite subito e, se vi piace, spolverizzate con pepe nero appena macinato.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata