Quiche di scarola

Quiche di scarola

Prepara la pasta. Metti la farina sulla spianatoia e impastala rapidamente con II burro a pezzetti, il tuorlo, un cucchiaio abbondante di acqua fredda e un pizzico di sale. Con il composto ottenuto fodera uno stampo a cerniera di 22 cm di diametro, formando tutt'intorno un bordo alto due dita. Bucherella il fondo di pasta con i rebbi di una forchetta e coprila con carta di
alluminio. Metti in frigo per almeno mezz'ora, poi passala in forno caldo a 180° per 20 minuti.

Prepara la scarola. Taglia a piccoli cubetti la pancetta e falli rosolare per 5-6 minuti in padella con un cucchiaio di olio, su fiamma media. Quando saranno pronti sgocciolali dall'unto di cottura e mettili da parte. Monda la scarola, lavala e tagliala a strisce piuttosto larghe (poco più di 2 dita) e poi ancora a pezzetti. Falla stufare su fuoco basso nel fondo di cottura della pancetta, spruzzala con il succo di limone e falla cuocere coperta, escolando ogni tanto con un cucchiaio di legno, per una decina di minuti circa, finché sarà ben appassita.

Preara il ripieno. A parte, in una terrina, sbatti le uova con la panna, uniscici il formaggio grattugiato, la pancetta e la scarola stufata.

Prepara la quiche. Insaporisci con sale e pepe e infine versa questo miscuglio sulla pasta già parzialmente cotta dopo avere eliminato il foglio d'alluminio. Rimetti la teglia nel forno a 180 Gradi ancora per 30-35 minuti circa, fino a che si sarà formata in superficie una crosticina dorata.

 Servi la quiche caldissima.

  • Procedura
    1 ora
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    elaborata

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Quiche di scarola

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione


    Quiche di scarola.

    La quiche è un tipo di torta salata inizialmente tipica della cucina francese. Si prepara principalmente con uova e crème fraîche avvolti da un impasto a base di farina che si cucina al forno. La possibilità di includere altri alimenti permette di cucinare innumerevoli varianti a base di carne e/o vegetali. 

    Riproduzione riservata