Polenta pasticciata alla salsiccia

4/5
  • Procedura 25 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Polenta pasticciata alla salsiccia


    invia tramite email stampa la lista
    Polenta pasticciata alla salsiccia
    La trovi anche su:

    1) Preparate la polenta con la pentola a pressione. Per 4 persone occorrono 400 g di farina di mais: se a grana grossa vi serviranno 1,8 litri di acqua; per la grana media ne basteranno 1,6 litri e per quella fine 1,2. Nella pentola a pressione: portate a bollore l'acqua, salatela, versate la farina a pioggia e mescolando con una frusta. Chiudete la pentola e cuocete, dal fischio, per 20 minuti a fuoco basso. Prima di aprire il coperchio fate sfiatare. 

    2) Oppure preparate la polenta con il metodo tradizionale. Procuratevi un paiolo da polenta o una pentola capiente: riempitela con l'acqua salata e, appena prende bollore, versatevi lentamente, a pioggia, la farina di mais, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per evitare che si formino grumi. Quando il composto è omogeneo, cuocete per 1 ora sempre mescolando. Sarà cotta quando si staccherà dai bordi del tegame. 

    3) Cucinate il condimento. Mentre la polenta cuoce, private 2 salsicce di maiale del budello e sbriciolatele; disponete la carne in una padella con 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva e fatela saltare a fuoco vivace per 5 minuti o finché appare ben sgranata e scurita.

    4) Assemblate il piatto e portatelo in tavola. Una volta cotta, rovesciate la polenta su un tagliere di legno e lasciatela raffreddare per qualche minuto in modo che si solidifichi. Unite la salsiccia, cospargete con 100 g di pecorino toscano grattugiato e, a piacere, foglie di prezzemolo. Potete servire la polenta pasticciata alla salsiccia sul tagliere in modo che i commensali si servano da un unico piatto, così com'era usanza un tempo.

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata