Paté di petto d’anatra con le albicocche

5/5
  • Procedura 1 ora 40 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Paté di petto d’anatra con le albicocche


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Rosolate in una padella il petto d'anatra. Eliminate il grasso, unite un filo d'olio, carota, sedano e cipolla a dadini, 3 bacche di ginepro, 40 g di pancetta a cubetti e il mazzetto aromatico. Salate, pepate, sfumate con 2/3 di Marsala, coprite e cuocete 20 minuti versando 1/2 bicchiere d'acqua e 2 cucchiai di aceto balsamico.

    2) Togliete la pelle del petto, tagliatelo e frullatelo con il burro, le verdure e 2 cucchiai di fondo di cottura. Mettete il composto sulla carta da forno bagnata e strizzata, formate un cilindro, legate le estremità e lasciate in frigo un'ora.

    3) Affettate il paté e mettete 8 albicocche disidratate nel Marsala rimasto. Tagliate il pancarrè a dischi di 4 cm e tostateli. Sistemate sopra il paté e guarnite con le albicocche a spicchi.

    Un antipasto raffinato, morbida carne bianca frullata con verdure e aromatizzata dalle erbe aromatiche, servita su croccanti crostini, guarniti dalla frutta secca, sono ideali per il menù del pranzo di Natale. Il patè di petto d'anatra con le albicocche è facile da preparare e si serve freddo, potete quindi prepararlo in anticipo. Il vino giusto da abbinare a questo piatto è il rustico Chinati dei Colli Aretini che si sposa perfettamente con la consistenza del patè.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata