Idee in cucina

Pasticcini al pistacchio

5/5
  • Procedura 1 ora 45 minuti
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Pasticcini al pistacchio


    invia tramite email stampa la lista
    Pasticcini al pistacchio
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Tuffate 150 g di pistacchi freschi di Bronte già sgusciati (non salati e non tostati) in acqua bollente per un minuto, scolateli, dopo qualche minuto spellateli e infornateli a 90-100° C per quasi un'ora, finchè sono asciutti.

    2) Frullate brevemente i pistacchi con 110 g di zucchero. Trasferite il mix in una ciotola, mescolate 20 g di fecola di patate, 20 g di miele meglio se di fiori d'arancio, la scorza grattugiata di 1/2 arancia non trattata, 1 cucchiaino di liquore all'arancia. Impastate aggiungendo dell'albume d'uovo appena sbattuto poco per volta per evitare di ottenere un impasto molle (dovrà essere appena più morbido di quello degli gnocchi).

    3) Mettete l'impasto delle paste in una tasca da pasticciere con bocchetta frastagliata e fate scendere tanti ciuffetti su 2 placche rivestite con la carta da forno. Infornate i pasticcini al pistacchio a 160° C per 20 minuti. Sfornateli e fateli raffreddare sulle placche. Si conservano per 2 settimane in una scatola a chiusura ermetica.


    Delicatissimi e fragranti biscottini, preparati senza burro e senza farina (quindi senza glutine e perciò adatti anche a chi soffre di celiachia), i pasticcini al pistacchio si possono preparare anche con un mix di frutta secca.

    Mescola 2/3 di pistacchi a 1/3 di mandorle e procedi come nella ricetta appena spiegata. Oppure diminuisci la proporzione di zuccheri e aggiungi del rosso d'uovo. Per 350 g di frutta secca, 150 g di zucchero a velo montato con 5 tuorli e 2 albumi a neve. Le paste in questo caso dovranno cuocere 40 minuti in forno preriscaldato a 170° C.

    I pistacchi sono i piccoli frutti di un arbusto di origine mediorientale, coltivati anche in Italia, soprattutto in Sicilia, con il riconoscimento Dop per quelli di Bronte. Il seme interno, di colore verde e dal caratteristico sapore aromatico e resinoso, è molto utilizzato in cucina. I pistacchi sono ricchi di ferro, fosforo e sostanze che favoriscono le difese immunitarie. Si trovano nei supermercati sgusciati e non, con o senza pellicina. Provate anche la ricetta dei biscotti al pistacchio e cioccolato e la ricetta delle palline alla ricotta, da assaggiare in duplice versione: con granella di pistacchi o farina di cocco!

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata