Idee in cucina

Nadalin dolce di Natale veronese

5/5
  • Procedura 11 ore 10 minuti
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 8
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Nadalin dolce di Natale veronese


    invia tramite email stampa la lista

    Il Nadalin è un dolce tipico di Verona, inventato nel Duecento per festeggiare il primo Natale sotto la signoria della famiglia della Scala. Può essere considerato l'antenato dell'attuale pandoro, anch'esso di tradizione veneta. Si differenzia dal pandoro perchè è meno burroso e fragante, ma più compatto e dolce. Ecco la ricetta originale.

    Preparazione

    1) Sbriciola in una ciotola 50 g di lievito di birra, scioglilo con 1 dl di latte, quindi impastalo con 200 grammi di farina setacciata e un secondo dl di latte, in modo da ottenere un panetto piuttosto morbido, coprilo con un telo e lascialo lievitare in luogo tiepido per 8 ore. Imburra e infarina uno stampo a stella a bordi alti.

    2) Fai ammorbidire il resto del burro, taglialo a pezzetti, mettilo in una ciotola e aggiungi 150 g di zucchero semolato, un pizzico di sale e 1 bustina di vanillina, lavoralo con un cucchiaio di legno fino ad avere un composto cremoso. Incorpora 4 uova una alla volta, unendo la successiva solo se la precedente è stata perfettamente amalgamata. Quindi, unisci 300 g di farina rimasta e il panetto lievitato, lavora a lungo gli ingredienti fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

    3) Versa nello stampo l'impasto preparato che dovrà arrivare a circa metà altezza e aggiungi 40 g di pinoli. Copri e tieni in luogo tiepido finché la pasta raggiungerà quasi l'orlo dello stampo.

    4) Accendi il forno a 190° C, inforna il dolce, fallo cuocere per circa 30 minuti e poi tienilo nel forno spento per altri 10 minuti. Sforma il Nadalin su una gratella da pasticceria e lascialo raffreddare. Prima di servirlo, cospargilo con 20 g di zucchero a velo setacciato.

    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata