Limoni sott’olio della Liguria

5/5
  • Procedura 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Limoni sott’olio della Liguria


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Sfrega 2 kg di limoni freschi non trattati con cura, sotto l'acqua (usa una spazzolina morbida per togliere tutte le impurità dalla scorza). Quindi, strofinali con un canovaccio pulito. Lava due vasi da conserva della capacità di un litro, asciugali con la carta da cucina e sterilizzali in forno preriscaldato, a 130°, per almeno 20 minuti.

    2) Disponi i limoni nei vasi facendo attenzione a non comprimerli troppo. Sbuccia 5 cm di zenzero fresco, grattugiane la polpa, pesta finemente in un mortaio i semi di coriandolo e le bacche di pepe nero e spezzetta 4 foglie di alloro. Mescola tutti questi aromi e mettili qua e là, nei vasi, tra i limoni.

    3) Chiudi i barattoli ermeticamente e lascia riposare i limoni, per 24 ore, in un luogo fresco e buio. Trascorso questo tempo apri i vasi, aggiungi l'olio extravergine d'oliva ligure, chiudili di nuovo e conservali per almeno 2 mesi sempre al fresco e al buio (per esempio in dispensa).


    Un eccezionale modo per conservare gli agrumi  e poterli utilizzare in un secondo momento. I limoni sott'olio della liguria sono facili da preparare, non necessitano di cottura e in soli 20 minuti la vostra conserva è pronta. L'olio aromatico potrà essere utilizzato per preparare tante salse delicate, oppure per condire a crudo l'insalata e le verdure grigliate o lessate. I limoni, invece, sono l'accompagnamento ideale di carni bollite e arrosti.

    di DONNA MODERNA Riproduzione riservata