Lasagne con pomodorini e ricotta

4/5
  • Procedura 1 ora 30 minuti
  • Cottura 1 ora
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Lasagne con pomodorini e ricotta


    invia tramite email stampa la lista

    400 g di pasta fresca all'uovo per lasagne pronta già stesa
    800 g di pomodorini pizzutelli o mini San Marzano
    2 spicchi d'aglio
    500 g di ricotta romana
    80 g di ricotta salata semistagionata di pecora o vaccina
    1 ciuffo di prezzemolo
    1 rametto di rosmarino
    olio extravergine di oliva
    sale e pepe


    1 Rosola i pomodorini. Lava i pomodorini, asciugali, tagliali a metà, nel senso della lunghezza, e lasciali sgocciolare dalla parte del taglio su carta da cucina per 10-15 minuti. Scalda 2-3 cucchiai di olio nella padella antiaderente e unisci i pomodorini in un solo strato dalla parte del taglio e il rametto di rosmarino. Cuoci a fuoco medio-basso per 4-5 minuti. Girali, spolverizzali di sale e pepe e prosegui la cottura per altri 3-4 minuti. Spegni, sgocciolali, elimina il rosmarino e tieni da parte l'olio. Spolverizza i pomodorini con il prezzemolo tritato con gli spicchi d'aglio schiacciati e spellati.
    2 Scotta la pasta. Porta a ebollizione abbondante acqua, salala e unisci 1 cucchiaio di olio. Scotta la pasta per lasagne nell'acqua bollente, poca alla volta, per qualche istante. Sgocciola la pasta con un mestolo forato e raffreddala in una ciotola con acqua e ghiaccio. Stendila su un vassoio foderato con carta da forno e separa ciascun strato di pasta con un foglio di carta da forno.
    3 Fai gli strati e inforna. Versa l'olio di cottura dei pomodori su fondo della pirofila e fai un primo strato di pasta. Copri la pasta con un velo di ricotta romana, disponi qualche pomodorino preparato e spolverizza con scagliette di ricotta semistagionata. Prosegui gli strati, fino a esaurire gli ingredienti. Copri la pirofila con alluminio e cuoci in forno già caldo a 180°C per 20
    minuti. Elimina l'alluminio, prosegui la cottura per altri 20 minuti e servi.


    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata