immagine la-pasta-di-base-per-la-pizza

Pasta base per pizza

  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Pasta base per pizza

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Le istruzioni step by step per preparare con le tue mani la pasta per la pizza in 9 semplici mosse. Una ricetta facilissima, con solo 5 ingredienti, per cui basta avere un minimo di manualità e qualche ora da dedicare alla cucina (anche insieme al tuo partner, con i tuoi figli o i nipotini). 

    Una volta creato l'impasto, la pizza può essere farcita in tanti modi diversi. La farcitura dipende dai gusti e da ciò che si ha al momento in frigorifero e in dispensa. In alternativa alla classica Margherita, puoi, per esempio, velare la pasta base con salsa di pomodoro pronta e coprirla con tonno sott'olio o prosciutto cotto. Se la preferisci comunque vegetariana, puoi sfruttare le verdure miste grigliate surgelate o sott'olio. O, ancora, preparare una pizza bianca usando stracchino e salsiccia sbriciolata. In stagione, puoi provare anche una pizza alla mozzarella guarnita a crudo con bresaola, pomodorini e rucola.

    Preparazione della pasta base per pizza

    Mettete 25 g di lievito di birra spezzettato in una ciotola, versatevi 1 bicchiere scarso di acqua tiepida e scioglietelo, mescolando con un cucchiaio di legno; aggiungete 1 cucchiaino scarso di zucchero e una manciata di farina bianca 00 di media forza (contrassegnata in etichetta con una W seguita da un numero tra 230 e 260) e amalgamatela, mescolando energicamente, fino a ottenere una pastella morbida, liscia e omogenea; coprite la ciotola con un telo e lasciate lievitare in luogo tiepido per circa 1 ora.

    Raccogliete la rimanente farina bianca sulla spianatoia e allargatela al centro in modo da formare una fontana. Se desideri una pasta per pizza più morbida puoi sostituire 200 g di farina 00 con la stessa quantità di farina Manitoba. La Manitoba è una particolare farina prodotta con grano tenero originario dell'omonima provincia canadese che fa lievitare meglio gli impasti e li rende più soffici. Unica avvertenza: essendo una farina "forte", sarà necessario aggiungere nell'impasto 3-4 cucchiai di acqua in più.

    Trasferite l'impasto lievitato al centro della fontana e distribuite tutt'intorno sulla farina i 1 cucchiaino di sale, in modo che non sia a contatto diretto con il lievitino.

    Aggiungete 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva, versate gradualmente circa 2 dl di acqua tiepida e incominciate a impastare con le dita, portando man mano all'interno la farina.

    Quando sarà del tutto amalgamata raccogliete l'impasto e lavoratelo energicamente a piene mani per circa un quarto d'ora, raccogliendo con una spatola anche la parte rimasta aderente alla spianatoia: se risulta troppo duro ammorbiditelo ancora con 1-2 cucchiai di acqua, se troppo morbido spolverizzatelo con poca farina: alla fine dovrete ottenere una pasta compatta ma malleabile.

    Raccogliete la pasta dell pizza al centro della spianatoia formando una palla e infarinatela leggermente.

    Trasferite la pasta in una capiente ciotola leggermente infarinata e praticate sulla superficie, con un coltello o con forbici da cucina, un taglio a croce.

    Coprite l'impasto base della pizza con un telo umido e lasciatela lievitare in luogo tiepido da 2 a 3 ore a temperatura costante, così il lievito produce gas e gonfia l'impasto. Al termine della lievitazione dovrà essere raddoppiata di volume.

    L'impasto di base per la pizza è pronto per essere steso nella teglia ed essere farcito. Attenzione, dopo l'ultima lievitazione, maneggiate la pasta per pizza il meno possibile: sten­detela velocemente in un rettangolo grande come la teglia e trasferitela aiutandovi con il dorso delle mani.

    Preparazione della pasta per pizza soffice

    Vuoi provare una variante di pasta per pizza ancora più soffice? Puoi preparare un impasto base extrasoffice con l'aggiunta di patate. In questo caso sbuccia 1 grossa patata (circa 200 g di peso), tagliala a pezzettoni e disponila in una pentola con abbondante acqua fredda. Porta a ebollizione, sala e cuoci per 20-25 minuti. Sgocciola la patata e tieni da parte l'acqua di cottura. Riduci la patata in purè e fallo intiepidire.

    Sciogli 25 g di lievito di birra e 1 cucchiaino di zucchero in 0,5 dl di acqua di cottura della patata (appena tiepida). Disponi 300 g di farina 00, 200 g di farina Manitoba e il purè di patata in una ciotola. Unisci 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva, il panetto lievitato e 2 cucchiaini scarsi di sale. Amalgama, aggiungendo a filo altri 1,5 dl di acqua di cottura della patata. Copri e lascia lievitare per 2-3 ore.

    Ti è piaciuta questa ricetta? Scopri 15 nuove ricette per preparare una perfetta pizza fatta in casa cliccando qui. Buon appetito!

    Riproduzione riservata