Idee in cucina

Insalata di pasta alla caprese

5/5
  • Procedura 30 minuti
  • Cottura 8 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Insalata di pasta alla caprese


    invia tramite email stampa la lista
    Insalata di pasta alla caprese
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Lavate e asciugate 300 g di pomodorini maturi, tagliateli in 4 spicchi e teneteli da parte. Dissalate accuratamente sotto acqua corrente 1 cucchiaio colmo di capperi sotto sale e lasciateli a mollo per qualche minuto in una scodellina. Dividete a metò o affettate grossolanamente 50 g di olive nere snocciolate. 

    2) Versate in una capiente ciotola 1/2 bicchiere di olio extravergine d'oliva, stemperateci con una forchetta 4 filetti di acciuga dissalati schiacciandoli fino ad amalgamarli. Aggiungete i pomodori tagliati, i capperi, le olive, 1 cucchiaino di origano secco, sale e pepe.

    3) Lavate 5 foglie di basilico, asciugatelo e spezzettatelo con le forbici, o ancora meglio, con le mani direttamente sull'insalata di pomodorini; unite 300 g di mozzarelline ciliegia intere o spezzettate, il succo di 1 limone non trattato e metà scorza grattugiata, mescolate e fate riposare in frigorifero per 30 minuti.

    4) Lessate in abbondante acqua bollente salata 400 g di pasta di semola di grano duro in formato corto (nel video abbiamo optato per i cavatelli), scolateli piuttosto al dente e stendeteli su un telo a raffreddare completamente. Trasferite la pasta fredda in una ciotola con il condimento, mescolate per farla insaporire e poi mettetela in un contenitore e chiudete ermeticamente. Tenete il contenitore in frigo fino al momento di portarlo in tavola o sistemarlo nella borsa termica.


    L'insalata di pasta alla caprese è piatto freddo irresistibile nella sua semplicità: perché preparato con un condimento a crudo molto saporito a base di pomodorini freschi, acciughe, mozzarella, capperi e olive, legato da una citronnette alle erbe aromatiche. Una ricetta facile e veloce con un'unica accortezza da tenere ben presente: la cottura al dente della pasta.

    Riproduzione riservata