Idee in cucina

Il polpettone di tonno

4/5
  • Procedura 1 ora
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 4

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Il polpettone di tonno


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Spezzettate la mollica di pane, mettetela in una ciotola e versateci sopra il latte quasi bollente. Mescolate e lasciate riposare per 30 minuti in modo che la mollica si ammorbidisca bene. Strizzate la mollica per eliminare il latte rimasto. Frullatela nel mixer con il tonno, il parmigiano grattugiato, una manciata di foglie di prezzemolo (lavate e asciugate), le uova, sale e pepe.

    2) Bagnate sotto l'acqua corrente un grosso foglio di carta da forno, asciugatelo e stendetelo. Mettete al centro il composto di tonno e, con un cucchiaio, dategli la forma di un polpettone. Arrotolatelo nella carta ben stretto, in modo da ottenere un cilindro compatto. Invece della carta da forno potete usare un canovaccio bianco da cucina pulito, bagnato e strizzato.

    3) Legate le estremità del rotolo con due pezzetti di spago da cucina. Sistemate il polpettone in una casseruola ovale che lo contenga comodamente in lunghezza.

    4) Coprite il polpettone con acqua fredda, chiudete con un coperchio e mettete sul fuoco. Quando inizia a bollire, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 30 minuti.

    5) Scolate il polpettone, che avrete lasciato intiepidire nell'acqua di cottura, con due palette forate. Sistematelo sopra un tagliere e lasciatelo raffreddare completamente. Non affettatelo subito: rischiate che il polpettone si sbricioli. Eliminate con delicatezza la carta, affettate il polpettone con un coltello affilato e disponetelo nel piatto di portata. Potete accompagnarlo con una salsa fatta con succo di limone emulsionato con olio, un cucchiaio di prezzemolo tritato e sale.

    Il polpettone di tonno è la versione estiva del polpettone di carne e rappresenta un secondo o un piatto unico ricco e saporito a base di ingredienti semplici e che tutte hanno in casa. È semplice e pratico da preparare: si può infatti cucinare anche il giorno prima e conservarlo in frigorifero e servirlo al momento del pranzo o della cena. Questo morbido e gustoso polpettone va servito freddo e tagliato a fettine e può essere accompagnato anche da una semplice insalata o da fagiolini e pomodorini che ne esaltano il sapore e lo rendono il protagonista indiscusso del pasto. Per rendere ancora più saporito questo polpettone, potete servirlo con una golosa salsa ottenuta con latte, acciughe e capperi oppure della semplice maionese che non ne sovrasteranno il gusto.

    Per un piatto più pregiato, si può anche scegliere di utilizzare del tonno fresco che donerà un gusto raffinato e fresco. Farete sicuramente un figurone!

    di DONNA MODERNA Riproduzione riservata