Idee in cucina

Gratin di pane e finocchietto selvatico

4/5
  • Procedura 35 minuti
  • Cottura 15 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Gratin di pane e finocchietto selvatico


    invia tramite email stampa la lista
    Gratin di pane e finocchietto selvatico
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Sbucciate e affettate 4 scalogni. Lavate e spezzettate 2 manciate di finocchietto selvatico, eliminando i gambi più duri. Portate a bollore 1 litro scarso di acqua salata. Immergetevi il finocchietto e gli scalogni cuocendoli per 5 minuti. Scolateli con una schiumarola e conservate l'acqua di cottura.

    2) Prendete 4 scodelle individuali resistenti al calore e alternatevi strati di pane carasau con il finocchietto, gli scalogni, pepe nero macinato al momento, scaglie sottili di pecorino e di parmigiano e un filo di olio extravergine d'oliva. Terminate con uno strato di formaggi, olio e pepe.

    3) Suddividete nelle scodelle l'acqua di cottura di scalogni e finocchietto. Passate i recipienti con la zuppa nel forno a gratinare per 10 minuti e lasciate riposare prima di servire. Il gratin di pane e finocchietto selvatico è ottimo anche preparato in anticipo e riscaldato.


    Pane carasau, formaggio, aromi: il gratin di pane e finocchietto selvatico è una zuppa rustica davvero deliziosa e dal sapore stuzzicante. Preparala non è per nulla difficile e potrai portala in tavola in soli 35 minuti. Anche se hai a cena ospiti vegetariani!

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata