Gnocchetti verdi

5/5
  • Procedura 2 ore 10 minuti
  • Cottura 1 ora 30 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Gnocchetti verdi


    invia tramite email stampa la lista

    Per la pasta:
    1 kg di patate farinose
    300 g di farina
    1 kg di spinaci
    1 uovo

    Per il condimento:
    500 g di carne di maiale macinata
    1 cipolla
    1 carota
    1 costa di sedano
    1 rametto di timo
    1 bicchiere di vino rosso
    1 cucchiaio di olio extravergine di oliva del Salento
    500 g di passata di pomodoro
    70 g di parmigiano grattugiato
    sale
    pepe

    1) Pulite e lavate con cura gli spinaci, quindi lessateli con la sola acqua trattenuta dal lavaggio. Infine levateli dal fuoco,
    scolateli, strizzateli bene e tritateli finemente.
    2) Lessate le patate con tutta la buccia. Una volta pronte, pelatele e passatele nello schiacciapatate, facendo cadere il passato
    sulla spianatoia. Aggiungete la farina, l'uovo e il trito di spinaci e lavorate vigorosamente l'impasto.
    3) Formate con il composto ottenuto tanti rotolini dello spessore di un dito e tagliateli a pezzetti di circa 2 cm di lunghezza.
    Rigate gli gnocchi così preparati, passandoli con i rebbi di una forchetta, quindi metteteli ad asciugare su un vassoio ben
    infarinato, per evitare che togliendoli vi si attacchino.
    4) Tritate finemente insieme la cipolla, la carota e il sedano. Fate rosolare il tutto con l'olio extravergine di oliva in un tegame di
    coccio. Unite le foglioline di timo e lasciate appassire per 10 minuti.
    5) Aggiungete la carne, mescolatela bene e fatela rosolare in modo uniforme. Sfumate con il vino e unite la passata di
    pomodoro. Salate, pepate e proseguite la cottura per 1 ora.
    6) Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolateli con una schiumarola non appena vengono a galla. Accomodateli
    in un piatto di portata fondo, conditeli con il ragù e mescolateli delicatamente. Spolverizzate con il parmigiano grattugiato e
    servite immediatamente.

    di SAPORI DELLA CUCINA Riproduzione riservata