Idee in cucina

Fusi di pollo “fritti” in forno

5/5
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Fusi di pollo “fritti” in forno


    invia tramite email stampa la lista
    Fusi di pollo “fritti” in forno
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Cuoci il pollo al forno. Disponi 8 fusi di pollo in una teglia unta con 2-3 cucchiai di olio d'oliva extravergine. Unisci gli aghi di 1 rametto di rosmarino, 3-4 foglie di salvia e 5-6 spicchi di aglio schiacciati, ma non spellati.

    2) Disponi la teglia in forno già caldo a 180-200° C e cuoci i fusi di pollo per 30 minuti (circa 2/3 del tempo di cottura). Coprili con un foglio di alluminio, falli raffreddare e poi riponili in frigorifero per 1 notte.

    3) Il giorno dopo, elimina la pelle dalle cosce di pollo e regola di sale e pepe. Sbatti 3 uova in una ciotola con 1 cucchiaio di grana padano grattugiato. Passa ciascun fuso di pollo prima nella farina, poi nelle uova e quindi in abbondante pangrattato.

    4) Sistema i fusi impanati, man mano, sulla placca foderata con carta da forno e cuocili in forno già caldo a 200° C per circa 15 minuti, girandoli a metà cottura. Se ti piacciono più croccanti, lascia dorare i fusi di pollo "fritti" in forno uniformemente per 2-3 minuti sotto il grill e servi in tavola.


    Croccanti e dorati come il famoso pollo fritto all'americana ma anche leggeri e poveri di grassi: i fusi di pollo "fritti" in forno (preparati con solo 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva e cotti in forno per ben due volte) sono il secondo di carne bianca perfetto per accontentare grandi e bambini. Soddisfare il gusto senza dimenticarsi di linea e salute.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata