• Procedura
    3 ore
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Fricandò di carni all’astigiana

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    250 g di capocollo (coppa o coppone) fresco di maiale
    250 g di salsiccia
    250 g di spezzatino di vitellone
    4 coste di sedano
    2 carote
    1 grossa cipolla
    1 bicchiere di vino rosso
    1 barattolo di pomodori pelati
    1 l di brodo vegetale
    2 chiodi di garofano
    1 mazzetto aromatico (alloro, salvia, timo e rosmarino legati insieme)
    1 cucchiaino di farina
    olio extravergine di oliva
    sale e pepe di mulinello


    1) Prepara gli ingredienti. Lava il sedano, privalo dei filamenti e taglialo a tocchetti lunghi 2 dita. Spunta le carote,spellale e tagliale a tocchetti lunghi come il sedano. Affetta la cipolla e trita grossolanamente i pomodori pelati con un coltello. Taglia il capocollo a grossi dadi e dividi la salsiccia in pezzi di 5-6 cm di lunghezza.
    2) Rosola. Fai rosolare per qualche minuto vitellone, capocollo e salsiccia nel tegame con un filo d'olio a fuoco vivo. Aggiungi le 3 verdure e il mazzetto aromatico e prosegui la rosolatura per circa 5 minuti a fiamma media. Togli la salsiccia dal tegame e tienila da parte. Spolverizza le carni con la farina, regola di sale e pepe, mescola, bagna con il vino rosso e lascialo evaporare.
    3) Cuoci. Aggiungi i pomodori pelati, i chiodi di garofano e 1 bicchiere di brodo, metti il coperchio e cuoci a fiamma bassissima per almeno 2 ore, finché le carni risulteranno molto tenere. Durante la cottura aggiungi altro brodo, man mano che evapora. Rimetti nel tegame la salsiccia e prosegui la cottura per 15 minuti abbondanti: a fine cottura il sugo di cottura dovrà risultare ben legato, assolutamente non liquido. Servi, a piacere, con polenta, con patate lessate oppure con fette di pane casereccio leggermente tostate.

    Riproduzione riservata