Faraona con salsa peverada

  • Procedura
    2 ore
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Faraona con salsa peverada

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    100 g di fegatini di pollo
    100 g di soppressa veneta
    1 ciuffo di prezzemolo
    8 cucchiai di olio extravergine di oliva
    2 acciughe salate
    1 cucchiaio di aceto bianco
    100 g di pancetta arrotolata
    2 spicchi di aglio
    1 limone
    1 faraona di circa 1,2 kg
    sale
    pepe

    1) Sciacquate e pulite le acciughe; lavate il prezzemolo e il limone, sbucciate quest'ultimo al vivo e spremetene il
    succo.
    2) Tritate finemente i fegatini e la soppressa (foto A); a parte tritate il prezzemolo, le acciughe, 1 spicchio di
    aglio e la scorza di limone, quindi amalgamate i due triti in una terrina e mescolate bene per ottenere un composto
    omogeneo (foto B).
    3) Fate imbiondire l'altro spicchio di aglio con 5 cucchiai di olio, eliminatelo quando diventa scuro, unite il
    composto, sale, un'abbondante macinata di pepe e cuocete a fiamma bassa per 20 minuti. Aggiungete il succo di limone
    (foto C) e l'aceto, mescolate e cuocete ancora per 5 minuti in modo da far addensare la salsa.
    4) Pulite la faraona ed eliminate i residui di piume fiammeggiandola, fasciatela con la pancetta e legatela, mettetela
    in una teglia con il resto dell'olio e cuocetela in forno a 180 °C per 50 minuti.
    5) Tagliatela a pezzi e servitela con la salsa peverada, adatta per accompagnare anche pollo o piccione arrostiti.

    Riproduzione riservata