Idee in cucina

Crostata di carciofi, patate e chèvre

5/5
  • Procedura 1 ora 15 minuti
  • Cottura 50 minuti
  • Persone 8
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Crostata di carciofi, patate e chèvre


    invia tramite email stampa la lista

    Potete proporre questa crostata con un ripieno diverso. Il procedimento è identico, cambiano solo alcuni ingredienti e dosi: al posto di carciofi e patate cuocete nello stesso modo 5 porri a fettine senza usare l'aglio; con panna e grana sbattete 5 uova anziché 2, così avrete il giusto volume di farcia; infine, sistemate le fette di buche de chèvre sulla crostata 10 minuti prima del termine di cottura.

    1) Frullate nel mixer la farina con il burro a pezzetti e una presa di sale; quando avrete un composto sbriciolato, unite un uovo e il latte e impastate finché la pasta formerà una palla. Avvolgetela in pellicola e mettetela in frigo per mezz'ora.

    2) Pulite i carciofi, tagliateli a spicchi, eliminate il fieno e immergeteli in acqua acidulata con il succo del limone; metteteli in una casseruola con l'olio, le patate sbucciate e tagliate a fette spesse mezzo cm e il prezzemolo tritato con l'aglio, salate, bagnate con un mestolo di acqua e cuocete le verdure per 20 minuti, coperte. Togliete il coperchio, fate asciugare il fondo di cottura e lasciatele raffreddare.

    3) Stendete la pasta allo spessore di 2-3 mm e mettetela in uno stampo da crostata di 22 cm; tagliate la pasta eccedente e bucherellate il fondo.

    4) Sbattete le uova rimaste con poco sale, la panna, il grana, la maggiorana e le verdure preparate. Versate il composto nello stampo, disponetevi sopra il buche de chèvre a fettine e cuocete la crostata nella parte bassa del forno a 200° per 30 minuti, poi spostatela a metà altezza e proseguite la cottura per 20 minuti. Togliete la crostata dal forno, sformatela su un piatto da portata e servitela calda o tiepida come secondo o piatto unico.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata