Crostata agli amaretti e ciliegie

4/5
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Crostata agli amaretti e ciliegie


    invia tramite email stampa la lista

    La crostata di ciliegie è un dolce estivo, classico della cucina italiana, da presentare ai tuoi ospiti al termine di un pasto con familiari o amici. Nessuno saprà dire di no: grandi e piccoli gradiranno il sapore dolce e succulento delle ciliege, abbinato all'intramontrabile pasta frolla.

    Preparazione

    1) Prepara l'impasto. Mescola 200 g di farina con 1 cucchiaio di zucchero e 1 pizzico di sale. Aggiungi 100 g di burro ammorbidito tagliato a pezzetti e lavora gli ingredienti, in modo da ottenere un composto sbriciolato. Incorpora 1/2 dl di acqua fredda e impasta rapidamente il tutto. Forma una palla, avvolgila nella pellicola e lasciala riposare per 1 ora in frigorifero.

    2) Stendi la pasta. Fodera la tortiera con la carta da forno bagnata e strizzata. Stendi la pasta in un disco di 1/2 cm di spessore con il matterello, poi sistemalo nella tortiera, senza romperlo, facendolo aderire bene al fondo e alle pareti. Bucherella il fondo del guscio di pasta con i rebbi di una forchetta.

    3) Inforna e servi. Lava con cura 800 g di ciliegie e asciugale. Privale del picciolo e snocciolale con l'apposito snocciolatore o con le mani (vedi p. 34), aprendole con un dito dalla parte in cui hai tolto il picciolo e spingendo fuori i noccioli. Sistema le ciliegie snocciolate in uno strato uniforme nel guscio di pasta. Mescola 100 g di amaretti secchi tritati con 1,5 dl di panna fresca, lo zucchero rimasto e 1 tuorlo sbattuto. Versa la pastella ottenuta nello stampo e cuoci la crostata nella parte bassa del forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti. Sforna il dolce e fallo raffreddare, poi sformalo. Servilo, a piacere, spolverizzandolo con zucchero a velo lasciato cadere da un colino a maglie fitte o da un setaccino un attimo prima di portarlo in tavola, per evitare che l'umidità del dolce lo sciolga.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata