Coda alla vaccinara

5/5
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Coda alla vaccinara


    invia tramite email stampa la lista

    1) Per cucinare la tradizionale coda alla vaccinara per prima cosa tagliate la coda a pezzi in prossimità delle vertebre; tagliate a pezzi anche la guancia di manzo.

    2) Mettete tutta la carne a bagno per 2-3 ore in acqua fredda, cambiando l'acqua un paio di volte. Scolatela e asciugatela in
    carta assorbente da cucina.

    3) Tritate finemente il lardo con un pesante coltello, mettetelo in un tegame di coccio con 3 cucchiai di olio etravergine d'oliva e fatelo sciogliere a fiamma bassa.

    4) Nel frattempo pulite e tritate grossolanamente l'aglio, la cipolla, le carote e il sedano verde. Unite la carne al soffritto di lardo e fatela rosolare girandola con un cucchiaio di legno; aggiungete i chiodi di garofano e le verdure tritate, mescolate e cuocete a fuoco basso finchè le verdure si sono appassite.

    5) Bagnate con il vino bianco e lasciatelo evaporare; passate i pelati al passaverdure e aggiungeteli nel tegame. Mescolate accuratamente e fate cuocere coperto e a fiamma bassa per circa 3 ore, unendo, se necessario, qualche mestolino di brodo.

    6) Pulite il sedano bianco, eliminate i filamenti, tagliatelo a pezzetti e unitelo alla carne; salate, pepate e cuocete ancora per circa 1/2 ora.

    7) Fate rinvenire l'uvetta in acqua tiepida, poi aggiungetela nel tegame insieme ai pinoli. Dopo 10 minuti stemperate il cucchiaino di cacao amaro o una grattata di cioccolato fondente in un cucchiaio del sugo di cottura e amalgamatelo all'intingolo.

    8) Togliete dal fuoco e lasciate riposare per qualche minuto la coda alla vaccinara prima di servirla con il suo sugo denso.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata