ciambelline-di-angelica-ai-canditi-e-roselline

Ciambelline di Angelica ai canditi e roselline

  • Procedura
    50 minuti
  • Cottura
    20 minuti
  • Persone
    12
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Ciambelline di Angelica ai canditi e roselline

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Ciambelline di Angelica ai canditi e roselline

    La trovi anche su:

    La ricetta originale per preparare delle spettacolari ciambelline di angelica ai canditi: un dolce tradizionale perfetto per celebrare tanto la Pasqua quanto la primavera.

    Preparazione

    1) Metti 13 g di lievito di birra (anche disidratato) in una ciotola con 75 g di acqua tiepida, unisci 135 g di farina manitoba e lascia riposare il "lievitino" almeno 30 minuti. Setaccia i restanti 400 g di farina in una ciotola più grande, unisci 75 g di zucchero semolato, un pizzico di sale, 120 g di latte tiepido, 3 tuorli e 120 g di burro fuso e lavora gli ingredienti. Aggiungi il lievitino e continua a lavorare la pasta poi falla lievitare per almeno 2 ore.

    2) Dividi la pasta in 12 parti e senza lavorarle stendile in sottili rettangoli, metti sopra ognuno 75 g di cedro candito a cubetti e 75 g di scorza d'arancia candita tagliata a dadini, avvolgi la pasta su se stessa dal lato più lungo e forma dei rotolini, tagliali in due nel senso della lunghezza e intreccia i due pezzi lasciando la parte tagliata in alto.

    3) Chiudi le estremità delle trecce per ottenere delle ciambelle, sigillale, poni al centro di ognuno dei coppapasta di piccole dimensioni, un bicchierino da liquore in ceramica o delle palline fatte con alluminio rivestito di carta forno (l'obiettivo e che in cottura rimanga il foro centrale). Spennella la superficie della pasta con burro fuso e lascia lievitare i dolci per 40 minuti quindi cuocili in forno a 200° C per 10 minuti, coprili e prosegui la cottura per altri 10 minuti.

    4) Sforna le ciambelline di Angelica ai canditi, lasciale raffreddare e decorale al centro con ovetti di cioccolato ricoperti di zucchero, roselline candite o fiori freschi, e una spolverata di zucchero a velo.


    Al posto degli ovetti di cioccolato, puoi mettere al centro di ogni piccola angelica un uovo intero crudo, naturalmente questa operazione è da eseguire prima della cottura. Attenzione è importante che tu non l'abbia tenuto prima in frigorifero, più il guscio delle uova è freddo più c'è il rischio si incrini per la differenza di temperatura.

    Riproduzione riservata