Idee in cucina

Chutney di mandarini all’uvetta

5/5
  • Procedura 1 ora 15 minuti
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Chutney di mandarini all’uvetta


    invia tramite email stampa la lista
    Chutney di mandarini all’uvetta
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Pela i pezzo da 50 g di zenzero fresco e tritalo finemente. Porta a ebollizione 5 dl di aceto bianco in una casseruola con 500 g di zucchero, lo zenzero tritato, 1 cucchiaino di coriandolo, una presa di sale, quindi lascia ridurre a fuoco medio per 10 minuti.

    2) Taglia 100 g di scalogno a fettine sottili. Sbuccia al vivo 1300 g di mandarini, eliminando man mano i semi e facendo l'operazione su una casseruola per recuperare tutto il succo che fuoriesce, quindi tagliali a pezzetti e mettili nella casseruola con il succo. Unisci gli scalogni, versa sopra lo sciroppo di aceto caldo e cuoci a fiamma dolce per 30 minuti.

    3) Fai intanto ammorbidire 100 g di uvetta in una ciotola con acqua tiepida. Trascorso il tempo indicato, scola l'uvetta, aggiungila ai mandarini e cuoci per 10 minuti.

    4) Trasferisci il composto ottenuto nei vasetti sterilizzati, incoperchiali, capovolgili, falli raffreddare, quindi capovolgili di nuovo e conservali in un luogo fresco. Fai riposare il chutney di mandarini all'uvetta per almeno una settimana prima di consumarlo.


    Il chutney è una salsa agrodolce più o meno piccante a base di frutta o verdura cotta in uno sciroppo di aceto, zucchero e spezie e conservata in vaso. Di origine indiana, la ricetta è stata gradualmente modificata ed è entrata a far parte della gastronomia inglese. Il nome originario, infatti, deriva dall'indiano "chatni" e significa "fortemente speziato". È ottimo per accompagnare le carni lessate e arrostite (soprattutto di agnello e di maiale), l'anatra e i formaggi stagionati. Prova anche la ricetta del più famoso chutney di mango.

    Per sterilizzare i vasetti vuoti, mettili in una capace casseruola con i loro coperchi, coprili d'acqua fredda, portali a ebollizione e falli bollire per 20 minuti, poi scolali, sistemali capovolti su un telo e lasciali asciugare perfettamente. In alternativa, puoi sistemarli su una placca da forno e passarli in forno già caldo a 110-120° C per una ventina di minuti.

    di SALE&PEPE COLLECTION Riproduzione riservata