charlotte-al-cioccolato-fondente step

Charlotte al cioccolato fondente

  • Procedura
    45 minuti
  • Cottura
    15 minuti
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Charlotte al cioccolato fondente

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Charlotte al cioccolato fondente: ecco un dessert perfetto per concludere un pranzo o una cena importante, non troppo difficile da preparare. Rappresenta una bella alternativa ai soliti pandoro o panettone durante le feste oppure, se non volete rinunciarvi, potete affiancarli.

    Ammorbidite 2 fogli di gelatina da 5 g in acqua fredda. Spezzettate 500 g di cioccolato fondente di buona qualità e fatelo fondere in un bagnomaria tiepido.

    Toglietelo dal fuoco. Separate 4 albumi dai tuorli e incorporate bene questi ultimi, uno alla volta, al cioccolato fuso. Sgocciolate la gelatina, strizzatela e fatela fondere a bagnomaria in 2 cucchiai di liquore. Incorporatela perfettamente alla crema di cioccolato preparata e poi aggiungete gli albumi montati a neve ferma, con un movimento delicato per non smontarli. 

    Imburrate uno stampo da charlotte, alto a tronco di cono, da un litro circa. Rivestite le pareti con parte dei 300 g circa di savoiardi, con il lato piatto rivolto all'interno, spennellateli rapidamente con acqua e il liquore al cacao rimasto e riempite lo stampo con il composto al cioccolato. 

    Coprite con un ultimo strato di biscotti e pareggiateli sul bordo.

    Mettete sulla superficie del dolce un piattino in misura con un piccolo peso e trasferite la charlotte in frigorifero per almeno 8 ore. Sformatela sul piatto da portata e portatela a temperatura ambiente.

    Guarnite con i riccioli di cioccolato, una leggera spolverizzata di cacao e i confettini d'argento e decorate il piatto con rametti di bacche rosse.

    Riproduzione riservata