castagnole-friuli-venezia-giulia

Castagnole di Carnevale

  • 01 02 2021
  • Procedura
    40 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Castagnole di Carnevale

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Le Castagnole, chiamate anche Favette, sono un dolce di Carnevale tipico di origine romagnola e laziale. Sono morbide e golose frittelle, realizzate con un impasto molto semplice da cui si ricavano delle palline della grandezza di una castagna, da qui il nome. Vengono prima fritte in olio bollente e poi ripassate nello zucchero per renderle ancora più irresistibili. Risulteranno fragranti esternamente e morbide all'interno. Per un versione più leggera possono essere anche cotte al forno.

    Per renderle ancora più golose, possono essere farcite con crema pasticcera o cioccolato.

    Una preparazione veloce e facile da realizzare, è uno dei dolci classici di questo periodo insieme alle chiacchiere, alle zeppole, agli arancini e alle frittelle. 

     

    Preparazione

    1) Rompete le uova in una terrina, unite 150 g di zucchero e un pizzico di sale e lavorate gli ingredienti con una frusta fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.

    2) Sciogliete il burro in un pentolino senza farlo friggere, lasciatelo intiepidire e unitelo alle uova insieme al rum. Aggiungete la farina setacciata con il lievito, mescolate il composto, quindi trasferitelo sulla spianatoia e impastatelo con le mani fino a renderlo omogeneo.

    3) Dividete l'impasto in piccoli panetti, formate con questi tanti rotolini di 2 cm circa di diametro e tagliateli a tocchetti grandi come una grossa nocciola; arrotolateli tra le mani e friggete le castagnole in abbondante olio caldo.

    4) Scolate le castagnole con un mestolo forato e fatele sgocciolare sulla carta assorbente; cospargetele con lo zucchero rimasto e servitele calde o fredde.

    Riproduzione riservata