capretto-con-salsa-rossa-agrodolce

Capretto con salsa rossa agrodolce

  • Procedura
    1 ora 10 minuti
  • Cottura
    50 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Capretto con salsa rossa agrodolce

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Il capretto con salsa rossa agrodolce è un secondo di carne semplice ma molto sfizioso, perfetto da preparare per una cena tra amici. Ecco la ricetta pronta in tavola in poco più di 1 ora.

    Preparazione del capretto

    1) Lavate e asciugate 1,5 kg di capretto a pezzi, poi massaggiateli con un miscuglio di sale e pepe e metteteli in una pirofila unta d'olio. Ricopriteli con 100 g di lardo e infornate a 220° C per circa 20 minuti. Fate bollire 1 bicchiere di vino con 2 spicchi di aglio, 1 foglia di alloro, sale e pepe, versate sul capretto, abbassate a 180° C e cuocete per 30 minuti.

    2) Tritate nel mixer 6 cucchiai di pangrattato con 1 rametto di rosmarino, 1 ciuffo di prezzemolo e 1 mazzetto di salvia: cospargete la carne con il miscuglio aromatico e rimettetela in forno, finché la superficie inizierà a dorare.

    Preparazione della salsa rossa agrodolce

    1) Nel frattempo dedicatevi alla salsa. Innanzitutto fate ammorbidire 2 cucchiai di uvetta in acqua fredda. Soffriggete quindi a fuoco basso 2 scalogni tritati fini con una noce di burro e una foglia di alloro. Versate mezzo bicchiere di vino bianco e fate ridurre della metà

    2) Unite al soffritto 4 dl di passata di pomodoro e 2 cucchiai di concentrato di pomodoro; salate, pepate e lasciate sobbollire la salsa rossa per circa 10 minuti.

    3) Stemperate 2 cucchiaini di fecola di patate in 4 cucchiai di aceto balsamico, unite il mix alla salsa al pomodoro con l'uvetta e fate addensare il tutto in modo da dare al preparato un gusto agrodolce. Servite in tavola con il capretto arrosto.

    Il consiglio in più

    Quella di capretto è una carne molto delicata, molto più della carne di agnello: in questa ricetta infatti, l'aggiunta del lardo ha proprio lo scopo, oltre che di ammorbidirla, di insaporirla e darle un tocco più deciso.

    Per la buona riuscita del piatto dovete rispettare alcune regole fondamentali: non dovete rinunciare per esempio al vino e agli odori come il rosmarino, il prezzemolo e la salvia. Se volete saperne di più sull'argomento, cliccando potete trovate tante altre ricette per cucinare la carne ovina e caprina.

    Riproduzione riservata