bocconotti-al-cedro

Bocconotti al cedro

  • Procedura
    1 ora 20 minuti
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Bocconotti al cedro

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1) Setacciate sulla spianatoia 500 g di farina "0" con 1 bustina di lievito vanigliato per dolci, unite 250 g di zucchero semolato, un po' di scorza grattugiata di 1 limone non trattato, 1 pizzico di sale e mescolate. Formate una fossetta al centro e aggiungete 3 tuorli, 1 uovo e 80 g di strutto. Impastate brevemente e velocemente, aggiungendo un po' di latte o del vino bianco fino a raggiungere la consistenza di una pasta frolla; avvolgete l'impasto nella pellicola e fatelo riposare per mezz'ora in frigo.

    2) Stendete la pasta sulla spianatoia infarinata a uno spessore di 3-5 mm, ritagliate tanti dischetti di 5-8 cm e usatene la metà per rivestire stampini antiaderenti per tartelette di 4-6 cm di diametro. Mettete all'interno un cucchiaino di marmellata ci cedro (in totale 400 g di marmellata dovrebbero bastare) e coprite ogni bocconotto con un dischetto di pasta sigillando i bordi.

    3) Cuocete i bocconotti al cedro nel forno caldo a 170-180° C per 20 minuti. Sfornateli, lasciateli raffreddare negli stampi poi sformateli in un piatto di servizio.


    I bocconotti sono dolcetti di pasta ripiena tipici di tantissime regioni del Sud Italia: la ricetta con farcitura al cedro che vi abbiamo presentato è tradizionale della Calabria ma ci sono varianti molto diverse: senza strutto e addirittura senza burro (con solo olio extravergine d'oliva) provenienti anche dal Molise (qui con ripieno di crema pasticciera e amarene sciroppate), dalla Basilicata e dalla Puglia (dove nel leccese sono noti anche con il più famoso nome di pasticciotti).

    Riproduzione riservata