Uva sciroppata

5/5
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Uva sciroppata


    invia tramite email stampa la lista

    1) Per preparare l'uva sciroppata per prima cosa lavate e sgranate 2-3 grappoli d'uva bianca o rosata per ottenere 1 kg di acini. Metteteli in una casseruola con 750 g di zucchero e 2 dl di acqua, portate a bollore, poi sollevate gli acini con una schiumarola e trasferiteli in un recipiente.

    2) Pesate lo sciroppo rimasto e, per ogni 500 g di liquido, unite il succo di 2 limoni. Fate restringere qualche minuto a fuoco vivo e versate sull'uva. Coprite e fate riposare una notte in frigo.

    3) Trascorse almeno 12 ore, trasferite lo sciroppo in un pentolino, riportatelo a bollore e riversatelo nuovamente sulla frutta. Il terzo giorno sgocciolate gli acini e divideteli in 4-5 vasetti ben puliti da 2,5 ml. Riportate lo sciroppo a bollore, versatelo nei vasetti, chiudeteli ermeticamente e sterilizzateli facendoli bollire mezz'ora. L'uva sciroppata si conserva in dispensa circa 6 mesi.


    Quali varietà d'uva è meglio scegliere per questa ricetta? La bianca Regina e la rosata Red Globe, con i bei grappoli e gli acini grossi e succosi, sono entrambe adatte per essere preparate "giulebbate", ovvero sciroppate - candite. Una conserva da tenere sempre a portata di mano in dispensa e da servire in tavola con gelati, creme e macedonie, ma anche formaggi stagionati e carni saporite come l'anatra.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata