Un abete tutto da mangiare di biscotti di pasta frolla e marzapane

4/5
  • Persone 10
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Un abete tutto da mangiare di biscotti di pasta frolla e marzapane


    invia tramite email stampa la lista

    Un abete tutto da mangiare di biscotti di pasta frolla e marzapane: ecco come preparare un dolce tipico natalizio, i bambini lo adoreranno. Anche i grandi sapranno apprezzarlo con entusiasmo: goloso e sopratutto semplice da preparare, non porterà via tanto tempo a disposizione.

    • 1 Impasta 400 g di farina 00 con 200 g di burro freddo a pezzetti. Aggiungi 200 g di zucchero e 6 tuorli. Lavora l'impasto, fino a ottenere una palla e lasciala riposare in frigorifero, avvolta nella pellicola, per 1 ora. Dividi la frolla in 2 parti e disponi ciascuna fra 2 fogli di carta da forno. Con il matterello ricava 2 rettangoli di 25X30cm, di 6-7 mm di spessore.
    • 2 Ricava dai 2 rettangoli di pasta 29 quadrati di 5 cm di lato. Dividi 6 quadrati a metà per ottenere 12 triangoli. Dalla pasta rimasta ricava ancora 1 triangolo isoscele di 1 5) X7,5 cm e 1 stella di 7 cm circa, usando uno stampino tagliabiscotti a forma di stella. Disponi i 23 quadrati, i 13 triangoli e la stella su due teglie foderate di carta da forno.
    • 3 Dividi un panetto di marzapane già pronto da 200 g in 3 parti uguali. Con il pollice crea una cavità in ciascun cubetto e versa all'interno 3 gocce di colorante alimentare di tonalità gialla, verde e rossa. Impasta ciascun panetto con le mani per far assorbire il colorante e distribuirlo in modo uniforme. Lavati le mani ogni volta che passi al panetto successivo.
    • 4 Cuoci i biscotti in forno già caldo a 180°C per 5 minuti. Nel frattempo monta con una forchetta 1 tuorlo d'uovo diluito con 1-2 cucchiai d'acqua. Estrai le teglie dal forno e spennella velocemente i biscotti con il tuorlo.
    • 5 Metti di nuovo le teglie in forno e lascia cuocere ancora per 5 minuti circa. Sforna i biscotti e lasciali raffreddare.
    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata