Trofie con spada, patate e fagiolini

  • Procedura
    35 minuti
  • Cottura
    15 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Trofie con spada, patate e fagiolini

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    320 g di trofie secche
    400 g di pesce spada a fette
    1 cucchiaio di capperi sotto sale
    1 grossa patata
    200 g di fagiolini
    1 mazzetto di basilico
    1/2 bicchiere di vino bianco
    1 spicchio d'aglio
    olio extravergine di oliva
    sale

    1) Preparate le verdure. Spuntate i fagiolini eliminando anche l'evantuale filo, lavateli e tagliateli a tocchetti. Sbucciate la patata, lavatela e riducetela a dadini. Mettete i capperi in una ciotola e copriteli di acqua tiepida. Lasciateli a bagno per una decina di minuti, cambiando l'acqua 2-3 volte. Poi sgocciolateli, sciacquateli e asciugateli.
    2) Cuocete le verdure. Mettete i fagiolini e le patate in una casseruola con acqua fredda, salatela leggermente e calcolate 6-7 minuti dall'ebollizione.
    3) Tagliate il pesce spada. Mettete le fette di pesce spada sul tagliete, eliminate la pelle, tagliate la polpa intorno alle spina centrale e riducete la polpa a dadini.
    4) Completate. Schiacciate lo spicchio d'aglio e spellatelo. Fatelo soffriggere in una padella con 5 cucchiai di olio e, quando sarà dorato, eliminatelo. Unite il pesce e i capperi scolati e sciacquati, irrorate con il vino, fatelo evaporar e, regolate di sale e spegnete. Tuffate le trofie nell'acqua con patate e fagiolini e portatele a cottura. Scolate pasta e verdure, condite tutto con
    il sugo di pesce,profumate con il basilico, mescolate e servite.
    un classico della cucina ligure rivisitato e arricchto con dadini di pesce spada
    Riproduzione riservata