• Procedura 45 minuti
  • Cottura 35 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Trofie allo scorfano

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    400 g di trofie fresche
    uno scorfano di circa 500 g
    150 g di bietole
    una cipolla
    400 g di polpa di pomodoro
    vino bianco secco
    2 foglie di alloro
    uno spicchio di aglio
    olio extravergine d'oliva
    mezzo peperoncino piccante
    sale

    1) Pulite lo scorfano privandolo delle scaglie e delle spine esterne; praticate un taglio sul ventre, eliminate le interiora e lavatelo
    bene.
    2) Sbucciate e tritate la cipolla con l'aglio sbucciato, quindi fate rosolare il trito in un tegame con 4 cucchiai di olio, unite il
    pesce, fatelo insaporire per qualche minuto, bagnate con un dl di vino e lasciatelo in parte evaporare a fuoco vivo.
    3) Unite le foglie d'alloro, la polpa di pomodoro, un dl di acqua calda, il peperoncino tritato e un pizzico di sale e portate a
    ebollizione; poi abbassate la fiamma e continuate la cottura per 20 minuti.
    4) Pulite, lavate e spezzettate le bietole; togliete il pesce dal sugo, diliscatelo, spinatelo con molta cura, tagliate la polpa
    ottenuta a pezzetti non troppo piccoli e tenetela da parte.
    5) Aggiungete le bietole al sugo rimasto nel tegame, regolate di sale e continuate la cottura ancora per 10 minuti. Quindi
    rimettete nel sugo la polpa del pesce tenuta da parte, mescolate e spegnete.
    6) Lessate le trofie in acqua bollente leggermente salata, scolatele bene e conditele subito con il sugo di scorfano e bietole.

    Riproduzione riservata