tozzetti-alle-nocciole

Tozzetti alle nocciole

  • Procedura
    1 ora
  • Cottura
    30 minuti
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Tozzetti alle nocciole

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Tozzetti alle nocciole

    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Setacciate la farina e il lievito sulla spianatoia, quindi unitevi lo zucchero, il sale e la scorza grattugiata del limone. Mescolate, formate una fossetta al centro, sgusciatevi le uova e versate l'olio. Impastate brevemente e appena gli ingredienti staranno insieme, unite le nocciole a pezzi. Amalgamate bene l'impasto in modo da distribuire uniformemente le nocciole.

    2) Dividete l'impasto a pezzi e formate vari salsicciotti di 3 cm di diametro; appiattiteli un po', disponeteli su una teglia, metteteli in forno caldo a 220° e poi abbassate subito a 200°; cuocete per 25 minuti.

    3) Ritirate i salsicciotti dal forno, lasciateli intiepidire, affettateli di sbieco in modo da ottenere delle fette spesse circa un dito e disponetele su una teglia, formando un solo strato. Mettete la teglia in forno caldo a 160° e fate seccare i tozzetti per 20-25 minuti. Toglieteli dal forno, lasciateli raffreddare poi riponeteli in una scatola a chiusura ermetica. Se sono ben secchi, si conservano per diverse settimane.


    I tozzetti alle nocciole sono biscotti secchi, croccanti e gustosi tipici della cucina laziale. Ricordano molto i cantucci toscani ma, al loro interno, contengono nocciole tostate leggermente tritate che si amalgamano a ingredienti semplici e genuini. Anche questi si servono a fine pasto con un vino dolce e, per renderli più sfiziosi, si possono aggiungere anche gocce di cioccolato. Ovviamente possono essere gustati anche per colazione o per una merenda sana e golosa. La nocciola conferisce a questi biscotti un sapore goloso che li contraddistingue e riporta a un’antica tradizione culinaria laziale. La preparazione non è troppo laboriosa e fin dal primo assaggio tutti gli ospiti verranno conquistati.

    Riproduzione riservata