stringozzi-al-tartufo-nero-di-norcia

Stringozzi al tartufo nero di Norcia

  • Procedura
    20 minuti
  • Cottura
    15 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Stringozzi al tartufo nero di Norcia

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Stringozzi al tartufo nero di Norcia

    La trovi anche su:

    Un primo piatto tipico umbro che è la somma di sapori, aromi ed eccellenze gastronomiche di questa regione. Gli stringozzi al tartufo nero di Norcia sono tanto semplici quanto raffinati e vi conquisteranno al primo assaggio. Ecco la ricetta facile, veloce e... gustosissima! Pronta in tavola in 20 minuti.

    Il tartufo è un fungo sotterraneo dai profumi e sapori straordinari ma dalle proprietà nutritive modeste, simili a quelle dei normali funghi. A differenza del costosissimo tartufo bianco che si consuma crudo a lamelle su primi, carni, uova e formaggio; il tartufo nero è nella cottura che sprigiona tutto il suo carattere. Per questo è particolarmente adatto alla preparazione di sughi per la pasta, salse, risotti, arrosti e frittate gourmet.

    Preparazione

    1) Scaldate 1 dl di olio extravergine d'oliva in un tegame e fatevi insaporire 1 spicchio di aglio schiacciato su fiamma minima per pochi istanti. Eliminate l'aglio, aggiungete 70 g di tartufo nero di Norcia in parte grattugiato e in parte tagliato a julienne e fate scaldare per alcuni minuti.

    2) Lessate 400 g di stringozzi (in vendita nei negozi di prodotti tipici) in acqua bollente salata, scolateli, versateli nel tegame con il condimento, mescolate e servite, ultimando, se vi piace, con pecorino umbro grattugiato.

    Riproduzione riservata