• Persone
    6

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Rotolo di spinaci all’emiliana

    Invia tramite Email
    Stampa la lista

    Preparazione

    300 g di farina
    3 uova
    un kg di spinaci freschi
    una cipollina
    400 g di ricotta fresca
    100 g di burro
    80 g di parmigiano raggiano grattugiato
    un ciuffo di salvia
    2 cucchiai di olio
    noce moscata
    sale
    pepe

    1 Lessate gli spinaci, scolateli, strizzateli e tritateli; fate soffriggere in un
    tegame la cipollina tritata con 20 g di burro e l’olio, unite gli spinaci e fateli insaporire, poi raccoglieteli in una
    terrina con la ricotta e 2 cucchiai di parmigiano, condite con sale, pepe e noce moscata e mescolate bene.
    2 Impastate
    la farina con le uova e un pizzico di sale, lavorate la pasta fino a quando è liscia e compatta e lasciatela riposare
    coperta per 15-20 minuti. Stendetela allo spessore di circa 2 mm, ricavatene un rettangolo largo 20-25 cm, poi
    stendetevi sopra il ripieno con la spatola.
    3 Stendendo il ripieno mantenete libero un bordo di pasta di circa un cm,
    poi arrotolate la sfoglia dal lato più corto facendo dei giri piuttosto stretti senza però premere troppo. Alla fine
    tagliate via una fettina dalle due estremità in modo da eliminare la parte più irregolare del rotolo.
    4 Appoggiate il
    rotolo su un telo bianco più lungo di una decina di centimetri e avvolgetevelo ben stretto. Con lo spago da cucina
    legate le due estremità “a caramella”, quindi praticate sul rotolo 5-6 legature equidistanti in modo che il telo resti
    ben aderente anche durante la cottura.
    5 Portate a ebollizione nella pesciera abbondante acqua salata, immergetevi il
    rotolo e lasciatelo sobbollire per 35-40 minuti. Durante la cottura controllate che sia sempre immerso nell’acqua,
    eventualmente aggiungetene dell’altra bollente. Alla fine estraete il cestello e scolate bene il rotolo.
    6 Svolgete il
    rotolo, appoggiatelo su un tagliere e tagliatelo a fettine dello spessore di circa un cm, sistematele, leggermente
    accavallate, su un piatto da portata. Fate fondere il rimanente burro a cui avrete unito la salvia, irrorate le fette e
    cospargete con il resto del parmigiano.