Ravioli di patate e porri

5/5
  • Procedura 1 ora 50 minuti
  • Cottura 50 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Ravioli di patate e porri


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Fai la pasta. Disponi la farina a fontana sulla spianatoia, crea un incavo al centro e sgusciaci l'uovo. Aggiungi l'olio e poco latte. Inizia ad amalgamare con la forchetta, versando il latte rimasto a filo. Impasta con le mani, facendo forza con tutto il corpo, per 10 minuti: dovrai ottenere una pasta morbida e liscia. Avvolgila in pellicola e falla riposare per 1 ora. Intanto, disponi le patate ben lavate in una pentola, copri con abbondante acqua, porta a ebollizione, sala e cuoci per circa 40 minuti.

    2) Prepara il ripieno. Elimina le radichette e la metà più esterna della parte verde del porro. Taglia a fettine sottili sia la parte bianca, sia la parte verde rimasta, tenendole separate. Sciogli 20 g di burro in una padella antiaderente e rosola a fuoco basso la parte bianca per 4-5 minuti. Sgocciola le patate, spellale subito e passale allo schiacciapatate direttamente in una ciotola. Aggiungi il porro rosolato, l'uovo, il formaggio scelto grattugiato, poca noce moscata, sale e pepe e mescola bene.

    3) Completa. Stacca dalla pasta un panetto, appiattiscilo con le mani e fallo passare fra i rulli della macchina. Parti dalla tacca più larga, fino ad arrivare alla penultima tacca. Ricava dalla striscia tanti dischi, aiutandoti con il tagliapasta. Disponi su ciascun disco 1 cucchiaino di ripieno, chiudi a mezzaluna e sigilla i bordi con i rebbi della forchetta. Crea con la pasta e il ripieno rimasto tanti altri ravioli con lo stesso procedimento.

    4) Cuoci. Porta a ebollizione abbondante acqua in una pentola, sala e cuoci i ravioli alle patate per 3-4 minuti. Contemporaneamente, sciogli il burro rimasto (50 g) nella padella antiaderente e rosola la parte verde del porro tenuta da parte per 4-5 minuti. Versa la panna, cuoci ancora 1-2 minuti e spegni.

    5) Servi. Sgocciola i ravioli con un mestolo forato in una grande ciotola. Spolverizza con pepe e, a piacere, con poco formaggio d'alpeggio o parmigiano reggiano grattugiato, versa sopra il condimento preparato, mescola delicatamente e porta in tavola.

    I ravioli di patate e porri sono un ottimo piatto di pasta ripiena fatta in casa, un primo vegetariano insaporito dal delicato gusto dei porri. Per un pranzo in famiglia della domenica, il menu di Natale il cenone di Capodanno.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata