ratafia-di-fichi-secchi

Ratafià di fichi secchi

  • Procedura
    40 minuti
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Ratafià di fichi secchi

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Ecco un ottimo liquore dal sapore eccezionale e che non tutti conoscono: il ratafià di fichi secchi si può preparare in casa e il risultato è una bevanda corroborante e gustosa, dolce, perfetta da abbinare a un bel dessert al cucchiaio. Si tratta quindi di un liquore di fichi, di cui esistono alcune varianti, questa è la versione più semplice e anche la più apprezzata. La ricetta è adatta a un vaso da 2 litri.

    Preparazione

    1) Strofinate 750 g di fichi secchi con un telo umido, asciugateli bene, divideteli a metà, se sono grandi, e metteteli in un grosso vaso pulito con un litro di acquavite; aromatizzate con un baccello di vaniglia inciso nel senso della lunghezza e 160 g di zucchero.

    2) Chiudete il vaso ermeticamente e lasciate riposare il tutto per un mese in luogo fresco, avendo cura di scuotere il vaso almeno una volta al giorno. Servite il ratafià con i fichi insieme o a parte.

    Riproduzione riservata