Pasta ‘ncaciata al cavolfiore

4/5
  • Procedura 1 ora
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 6
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Pasta ‘ncaciata al cavolfiore


    invia tramite email stampa la lista

    La pasta 'ncaciata al cavolfiore è un primo piatto tipico messinese, che si chiama così proprio perché abbondantemente farcita di cacio o pecorino. Il cacio quindi diventa l'ingrediente protagonista di questo piatto invitante e saporito. Al posto dei bucatini potete usare maccheroncini.

    Preparazione

    1) Pulite 1 cavolfiore, dividetelo a cimette e cuocetele a vapore finché diventano tenere. Soffriggete 2 spicchi d'aglio in una larga padella a bordi alti con un filo d'olio. Aggiungete 200 g di polpa di maiale tritata, rosolatela, sfumatela con mezzo bicchiere di vino rosso, unite 500 g di polpa di pomodoro a pezzetti, una presa di sale, una macinata di pepe e cuocete a fuoco medio per 15 minuti.

    2) Aggiungete le cimette di cavolfiore, coprite il recipiente e proseguite la cottura per 10 minuti. Lessate 500 g di bucatini in una capace pentola con abbondante acqua bollente salata e scolatela piuttosto al dente.

    3) Rovesciate la pasta nella padella con il condimento, unite 50 g di pinoli, 20 g di semi di finocchio e 100 g di pecorino al pepe e fate saltare tutto per un paio di minuti, mescolando delicatamente.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata