Panigacci

5/5
  • Procedura 1 ora 25 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Panigacci


    invia tramite email stampa la lista
    Panigacci
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Impastate accuratamente 200 g di farina con mezzo litro di acqua fredda e una presa di sale, in modo da ottenere un composto privo di grumi, liscio e leggermente elastico. Lasciatelo riposare quindi per 1 ora.

    2) Trascorso questo tempo, passate l'impasto al setaccio per eliminare eventuali grumi e ottenere una consistenza più liquida. Per la cottura, dovreste procurarvi gli appositi testi in pietra, ghisa o terracotta del diametro di 25/30 cm. Secondo la tradizione, i testi vanno unti con una patata intrisa di olio.

    3) Quando l'olio è ben caldo, versatevi un mestolo di pastella e distribuitela uniformemente sul testo. Ponete a cuocere in forno a 250 °C finché i panigacci non coloriscono e diventano croccanti. Serviteli caldi accompagnandoli a salumi tipici toscani.


    Il panigaccio è una tipologia di pane rotondo e non lievitato che somiglia a una piadina ma che alcuni accorgimenti, come la cottura e la patata passata sui testi, rendono completamente diverso e unico. Da gustare con salumi ma anche formaggi molli come lo stracchino e il gorgonzola. I vini consigliati da abbinare sono quelli rossi: ottimo con un Barco Reale di Carmignano o un Grignolino del Monferrato. Qui trovate tante salse da preparare per accompagnare i panigacci.

    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata