Idee in cucina

Mezzelune di farro con salamelle e verdure

Foto
5/5
  • Procedura 2 ore 20 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Persone 10
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Mezzelune di farro con salamelle e verdure


    invia tramite email stampa la lista
    Mezzelune di farro con salamelle e verdure
    La trovi anche su:


    1) Fai la pasta. Mischia le 2 farine, unisci le uova (tieni da parte 1 albume), l'olio e 2 cucchiai di acqua e lavora la pasta per circa 15 minuti, finché sarà lucida e setosa. Forma un panetto, avvolgilo in pellicola e fallo riposare per almeno mezz'ora a temperatura ambiente.


    2) Prepara il ripieno. Elimina la pelle delle salamelle e sminuzzale. Aggiungi le patate appena lessate e passa allo schiacciapatate ancora calde, salate, profumate con un pizzico di noce moscata e chiodi di garofano e amalgamate bene.


    3) Forma i ravioli. Stendi la pasta con l'apposita macchina, fino all'ultima tacca, in sfoglie sottili. Dividila a strisce, spennellale leggermente con l'albume tenuto da parte e sbattuto, poi sistema sopra ciascuna striscia mucchietti di ripieno delle dimensioni di una noce.


    4) Completa. Ripiega la pasta rimasta libera sopra il ripieno, premi bene intorno ai bordi per fare uscire l'aria; tagliali con un tagliapasta ad anello e disponili su vassoi foderati con carta da forno, senza sovrapporli. Prosegui allo stesso modo, fino a esaurire il ripieno. Prepara il condimento. Trita i cipollotti, le carote e il sedano e falli appassire con l'olio a recipiente coperto. Quando le verdure saranno tenere, salate, unisci il rosmarino tritato e spegni. Cuoci i ravioli, pochi alla volta, in acqua bollente salata per 2-3 minuti dalla ripresa del bollore e saltali nel condimento preparato, dopo aver aggiunto il burro. Togli dal fuoco, spolverizza le mezzelune con il parmigiano reggiano e servi.

    Mezzelune di farro

    Una ricetta adatta al pranzo della domenica: prepara la pasta il giorno prima se vuoi velocizzare la lavorazione. Sarà un piatto unico gradito a tutti!

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata