Mezze maniche con verza e salsiccia

4/5
  • Procedura 25 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Mezze maniche con verza e salsiccia


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Prepara gli ingredienti. Pulisci 300 g di cavolo verza eliminando il torsolo e le foglie esterne più dure. Taglialo a listarelle e lavalo bene. Trasferiscilo in una larga padella antiaderente senza sgocciolarlo . Regola di sale e fallo appassire per qualche minuto finché l'acqua non sarà evaporata; quindi trasferiscilo in una ciotola e tienilo da parte.Elimina la pelle da 200 g di salsiccia a nastro.

    2) Cuoci il sugo. Nella stessa padella rosola per 2 minuti la cipolla spellata, lavata e tritata con 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva e 2 cucchiai di acqua. Unisci la salvia e la salsiccia sgranata. Sgrana ancora la salsiccia con un forchettone di legno e falla ben dorare a fuoco vivace. Irrora con 1 dl di birra e lasciala evaporare. Unisci il cavolo, mescola, lascia insaporire per 2-3 minuti, bagna con un mestolino di brodo caldo, regola di sale e pepe e prosegui la cottura a fuoco moderato per 12 minuti circa.

    3) Lessa la pasta. Nel frattempo porta a ebollizione abbondante acqua nella pentola, salala e cuoci 350 di mezze maniche al dente per circa 12 minuti o per il tempo indicato sulla confezione. Scola le mezze maniche, tieni da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura e versale nella padella con il sugo. Mescola bene, lascia insaporire la pasta per 1-2 minuti aggiungendo poca acqua di cottura della pasta. Trasferisci le mezze maniche nei piatti, spolverizza con 80 g di asiago grattugiato con la grattugia a fori larghi e servi subito.

    Un saporito primo piatto di pasta condita con salsiccia al profumo di birra e verdura di stagione, ideale per una cena invernale tra amici. Le mezze maniche con verza e salsiccia sono facili da preparare e pronte in meno di mezz'ora, riuscirete quindi in poco tempo a portare in tavola un piatto nutriente che verrà apprezzato da tutti.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata