Idee in cucina

Mattonella doppio gusto

4/5
  • Procedura 40 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Mattonella doppio gusto


    invia tramite email stampa la lista

    La mattonella doppio gusto è un modo goloso e alternativo per usare le uova di pasqua avanzate creando un dessert fresco e facile da preparare. Questo dolce al cucchiaio stupirà i vostri ospiti per la consistenza morbida e le fragole che vengono racchiuse al suo interno e che donano quella nota fresca e acidula che si sposa alla perfezione con il cioccolato fondente. Anche il contrasto di colore creerà un effetto visivo che riscuoterà grande successo. Non richiede cottura e deve essere mantenuto in freezer per almeno 3 ore. Si può quindi preparare con anticipo e tirarlo fuori mezz'ora prima di essere servito in modo che diventi più morbido e garantisca la cremosità che lo contraddistingue. 



    Preparazione

    1) Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Spezzettate 250 g di cioccolato fondente e fatelo fondere a bagnomaria con 30 g di burro. Togliete dal fuoco, mescolate bene e incorporate lo zucchero a velo.

    2) Separate gli albumi dai tuorli e unite questi ultimi al composto di cioccolato, incorporando un tuorlo alla volta. Al termine aggiungete il burro rimasto e mescolate finché tutti gli ingredienti si saranno ben amalgamati.

    3) Pulite le fragole, lavatele, asciugatele con cura, tagliatele a metà oppure a quarti, secondo la grandezza, e mescolatele al composto. Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e incorporateli delicatamente al composto.

    4) Foderate uno stampo rettangolare da plum cake della capacità di 3 quarti di litro con un foglio di pellicola e lasciatela sbordare. Riempite lo stampo con il composto di fragole e cioccolato e ponetelo in freezer per 3 ore circa. Trasferite lo stampo a temperatura ambiente per circa 30 minuti, poi sformate la mattonella aiutandovi con la pellicola. Guarnitela con il cioccolato rimasto, ridotto a scagliette, e servitela tagliata a fette spesse.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata