Patatine fritte

Credits: Shutterstock
4/5
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Patatine fritte


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    Ecco la ricetta delle classiche patatine fritte in 4 semplici passi. Un motivo in più per non mangiarle al fast food ma cucinarle a casa con ingredienti sani e controllati! Anche in versione chips: cliccate qui per la ricetta.

    • 1 Tagliate le patate - Sbucciate 4 grosse patate di forma un po' allungata e tagliatele a fette dello spessore di circa 1 cm. Rimettete le fette una sull'altra e tagliatele nell'altro senso in modo da ottenere dei bastoncini a sezione quadrata; asciugateli con carta assorbente da cucina.
    • 2

      Friggete i bastoncini - Versate abbondante olio di semi d'arachide nell'apposita padella dei fritti munita di cestello, o in un'altra padella a bordi alti; quando è ben caldo tuffatevi, pochi alla volta, i bastoncini di patata, alzate la fiamma e tenetela alta finché il fritto comincia a sfrigolare; proseguite la cottura per circa un minuto, muovendo ogni tanto le patate. Prima di iniziare a friggere, immergete nell'olio la punta di un bastoncino di patata: se sfrigola immediatamente formando attorno tante bollicine, potete procedere alla frittura. Se avete la friggitrice elettrica, regolatela sui 180° C: durante la cottura il termostato manterrà la temperatura costante; questo piccolo elettrodomestico offre anche il vantaggio di far fuoruscire il vapore e trattenere lo sgradevole odore del fritto.

    • 3

      Scolate le patate - A mano a mano che diventano dorati, scolate i bastoncini su un largo piatto coperto con carta assorbente da cucina e spolverizzateli leggermente di sale.

    • 4

      Tenetele in caldo in attesa di gustarle - In attesa di aver fritto tutti i bastoncini di patata, tenete le vostre patatine fritte fatte in casa in caldo nel forno tiepido, mantenendo lo sportello aperto. Per rendere originali le patatine, potete spolverizzarle con paprika, curcuma o curry o irrorarle con qualche goccia di aceto balsamico o di tabasco. Si servono come contorno o come stuzzichino accompagnate con ketchup, salsa tartara o maionese.

    Scelti per te