• Procedura
    30 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Insalata di tonno, asparagi, patate

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    4 patate novelle
    120 g di taccole
    1 mazzo di asparagi
    200 g di pomodorini ciliegia
    400 g di tonno sott'olio
    2 cucchiai di capperi sotto sale
    1 spicchio d'aglio
    4 cucchiai abbondanti di maionese
    1 cucchiaino di senape
    2 cucchiai di succo di limone
    2 cucchiai di olio extravergine di oliva

    1) Prepara le verdure. Sbuccia le patate e tagliale a cubetti di 2 cm circa di lato (puoi anche usare patatine novelle
    già pulite). Trasferisci i cubetti in una pentola con 1 litro di acqua fredda e cuocili a fuoco medio per una decina di
    minuti a partire dall'ebollizione, in modo che siano teneri, ma ancora al dente. Sgocciolali delicatamente con un
    mestolo forato e riporta a bollore l'acqua di cottura. Spunta le taccole, lavale e lessale nell'acqua bollentedelle
    patate per 3-4 minuti. Scolale al dente, passale sotto un getto di acqua fredda corrente e tienile da parte. Taglia la
    parte dura dei gambi degli asparagi, tenendo solo le punte, lavale e cuocile nell'acqua bollente per circa 8 minuti.
    Lava i pomodorini, asciugali e tagliali a metà.
    2) Fai il condimento. Schiaccia lo spicchio di aglio, spellalo, elimina l'eventuale germoglio interno e tritalo finemente.
    Mescola in una ciotola la maionese, l'aglio, la senape, il succo di limone e l'olio: devi ottenere una salsa cremosa,
    ma leggermente fluida.
    3) Componi il piatto e servi. Sgocciola il tonno dall'olio di conservazione. Lava con cura i capperi sotto acqua fredda
    corrente in modo da eliminare tutto il sale, quindi strizzali e asciugali. Disponi in un piatto da portata le patate, le taccole,
    le punte di asparagi, i capperi, i pomodorini e il tonno spezzettato. Condisci con 1 cucchiaiata di salsa e servi
    accompagnando, a piacere, con crostini di pane francese caldi.

    Riproduzione riservata