in-tegame-di-tacchino-con-fave-e-salame immagine

Polpettone in tegame, di tacchino con fave e salame

  • Procedura
    1 ora 40 minuti
  • Cottura
    1 ora 10 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Polpettone in tegame, di tacchino con fave e salame

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Il polpettone di carne è un secondo piatto rustico e goloso che solitamente si prepara in forno. Oggi la tradizione verrà stravolta: scoprirete come preparare il polpettone di tacchino con fave e salame in tegame. Proprio così: con la classica padella farete un piatto gustoso e succulento, da leccarsi i baffi!

    Scottate 250 g di fave in acqua bollente per pochi secondi, scolatele, fatele intiepidire, eliminate la pellicina. Tritatene grossolanamente 200 g e stufatele in una padella con 10 g di burro, 3 cipollotti a fettine e un mestolino di brodo, per 10 minuti.

    Mescolate 600 g di carne di tritata tacchino in una ciotola con 100 g di pasta di salame, 2 cucchiai di pangrattato, 40 g di pecorino grattugiato, una presa di sale, una macinata di pepe, 2 uova e le fave cotte con i cipollotti. Impastate con cura gli ingredienti, date al composto la forma di un polpettone e copritelo interamente di pangrattato.

    Scaldate il burro rimasto in una casseruola, rosolate il polpettone su tutti i lati girandolo delicatamente con 2 palette, versate 1/2 bicchiere di vino e lasciatelo evaporare. Unite 2 cucchiai di misto per soffritto e 1 rametto di dragoncello e cuocete il polpettone parzialmente coperto per circa 40 minuti, versando di brodo bollente rimasto poco alla volta.

    Unite le fave rimaste, cuocete il polpettone per altri 10 minuti e servitelo a piacere caldo o freddo.

    Riproduzione riservata