Grappolo di pane con pomodorini

Grappolo di pane con pomodorini

  • Procedura
    1 ora 20 minuti
  • Cottura
    40 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Grappolo di pane con pomodorini

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Tanto bello quanto buono: il grappolo di pane con pomodorini è l'antipasto perfetto per aprire una cena o un pranzo importante ma può sostituire anche una focaccia o una torta salata in uno sfizioso aperitivo fatto in casa di fine estate, in un buffet o in un pic nic raffinato. Prepararlo con le proprie mani in realtà non è per nulla difficile, vi basterà seguire la pratica ricetta step by step di Donna Moderna che illustra tutti i passaggi.

    Preparate la pasta. Disponete a fontana 600 g di farina setacciata e incorporatevi al centro 12 g di lievito di birra sciolto con 3,5 dl d'acqua tiepida e 1/2 cucchiaino di zucchero oppure 150 g di lievito madre. Lavorate il composto, unite successivamente 10 g di sale e 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva e continuate a impastare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Copritelo con una ciotola unta d'olio e lasciatelo lievitare finchè avrà raddoppiato il volume iniziale.

    Sgonfiate l'impasto e prelevatene 2 pezzetti che vi serviranno per fare le foglie e il rametto del grappolo. Formate con la pasta restante un cordone uniforme, tagliatelo a pezzi di 3-4 cm (secondo le dimensioni dei pomodorini) e con queste modellate tante palline. Stendetele con le mani in piccoli dischetti e mettete al centro di ognuno 1 foglia di basilico, un pizzico di sale e 1 pomodorino ciliegia. Chiudete la pasta in modo da riformare le palline e mettetele man mano, con la chiusura verso il basso, su una teglia rivestita con carta da forno, formando un grappolo d'uva di pane.

    Incorporate 1/2 cucchiaino di cacao amaro a uno dei pezzi di impasto tenuti da parte, formate il tronco del grappolo e sistematelo al di sopra degli "acini". Frullate i 10 g di farina rimasti con 3 foglie di spinaci e aggiungeteli all'ultimo pezzo di pasta rimasto; quindi ritagliatevi 3-4 foglie di vite e qualche riccioletto.Sistemate garbatamente le foglie e i riccioli in modo da dare al pane l'aspetto di un vero grappolo d'uva. Stemperate 2 tuorli d'uovo in una ciotola con 2 cucchiaini di latte e un pizzico di sale, spennellate il grappolo con il mix ottenuto.

    Cuocete il grappolo di pane con pomodorini in forno caldo a 180° C per 35-40 minuti circa, o finchè sarà diventato dorato e croccante.


    Se avete scelto di cucinare questo spettacolare pane con la pasta madre preparatela così: mettete un mix fatto con 50 g di farina integrale, 50 g d’acqua tiepida e 1 cucchiaino di zucchero in un barattolo capiente; coprite con una garza e mescolate mattina e sera per 3-5 giorni finché diventa bolloso. Unite 25 g di farina, 25 g d’acqua tiepida e 1 presa di zucchero e fate riposare finché raddoppia il volume. Il mattino dopo aggiungete 50 g di farina e 50 g d’acqua e fate lievitare. La sera del giorno seguente unite altri 50 g di farina e 50 g d’acqua con 1 presa di zucchero. Dal giorno dopo, il lievito è pronto. Conservatelo in frigo. Quando ne prendete un pezzo, rinnovatelo impastandolo con farina e acqua in dosi uguali.

    Riproduzione riservata