Gnocchi di castagne con pesto alla ligure

4/5
  • Procedura 1 ora 20 minuti
  • Cottura 45 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Gnocchi di castagne con pesto alla ligure


    invia tramite email stampa la lista
    Gnocchi di castagne con pesto alla ligure
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Lavate e asciugate 40 g di foglie di basilico e frullatele nel mixer con 40 g di pinoli e 1 spicchio di aglio pelato; unite 40 g di grana padano grattugiato, 1 pizzico di sale8 cucchiai di olio extravergine d'oliva, mescolate bene il pesto e lasciatelo insaporire per qualche ora.

    2) Lavate 700 g di patate a pasta bianca e lessatele con la buccia; scolatele, pelatele e passatele allo schiacciapatate ancora calde lasciando cadere il purè direttamente sulla spianatoia. Schiacciate le patate con l'apposito attrezzo finché sono calde: farete meno fatica, il purè sarà più fine e l'impasto più omogeneo e senza grumi.

    3) Fate intiepidire la purea di patate, poi impastatela con 100 g di farina di castagne e 100 g di farina bianca setacciate e 1 uovo intero. Dividete il composto a bastoncini dello spessore di un dito, tagliateli a tocchetti di 2,5 cm, passateli sui rebbi di una forchetta, premendoli con l'indice, e disponeteli sulla spianatoia infarinata.

    4) Cuocete gli gnocchi di castagne in una pentola con abbondante acqua bollente salata e, man mano che vengono a galla, scolateli e conditeli con il pesto alla ligure preparato in precedenza, servite subito.


    Primo appetitoso che sa di autunno, gli gnocchi di castagne con pesto alla ligure sono tanto facili quanto sfiziosi. La patata ideale per questo tipo di ricetta? La patata Quarantinala più nota tra le patate coltivate nell'entroterra genovese. A polpa fine e compatta, è la preferita per fare gli gnocchi e da cuocere con il baccalà e le trenette. Ha diffusione locale e si trova in abbondanza sul mercato dalla fine di luglio ai primi di ottobre.

    Potete preparare gli gnocchi di castagne anche con le castagne lessate. Mettete a cuocere castagne e patate separatamente nella proporzione di 3 a 1. Una volta bollite, sbucciate le patate ancora calde e le castagne (sempre calde) poche alla volta: lasciate quelle ancora da sbucciare nell'acqua, così non si seccano. Passate le castagne al disco medio del passaverdure e, separatamente, le patate (sempre entrambe calde). Mescolate i 2 purè ottenuti con una forchetta sulla spianatoia, poi impastate il composto con farina, uovo, sale e pepe.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata