Idee in cucina

Frittelle di salvia

5/5
  • Procedura 25 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Frittelle di salvia


    invia tramite email stampa la lista
    Frittelle di salvia
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Lavate 600 g di foglie di salvia sotto acqua corrente poi fatele asciugare con cura su di un canovaccio di stoffa pulito. Nel frattempo dedicatevi alla pastella.

    2) In una terrina versate 1 dl di latte, incorporatevi 100 g di farina setacciata, 1 uovo, sbattuti una presa di sale e poca scorza di limone grattugiata. Amalgamate il composto con una frusta elettrica a bassa velocità e lasciatelo riposare per circa 15 minuti.

    3) Passate le foglie di salvia nella pastella poi friggetele in abbondante olio di arachidi bollente, poche per volta. Servite le frittelle di salvia ben calde.


    L'idea in più? Potete accoppiare le foglie di salvia a due a due "a panino" farcendole con una salsina sfiziosa a vostra scelta. Diliscate per esempio alcune acciughe sotto sale, togliete l'eccesso di sale e tritatele insieme a dei capperi o a delle olive. Spalmate la farcia di acciughe su metà delle foglie di salvia, ricoprite con quelle rimaste e pressate bene per fare aderire il composto. Passate i mini sandwich di salvia nella pastella, friggeteli nell'olio e serviteli caldi.

    Preferite una panatura di uova e pangrattato al posto della pastella? Cliccate qui per la ricetta della salvia fritta. Se invece non avete a disposizione la salvia fresca ma quella secca potete preparare, al posto delle classiche frittelle di salvia, delle frittelle alla salvia. In questo caso procedete così.


    1) Portate a bollore 3 dl di acqua, 80 g di burro e un pizzico di sale, quindi unite 200 g di farina setacciata e mescolate energicamente. Fate cuocere per 10 minuti senza smettere di rimestare, al termine spegnete, salate, pepate e lasciate intiepidire il composto.

    2) Incorporate all'impasto 4 uova, una alla volta, e 50 g di parmigiano grattugiato, poi profumate con 2 cucchiai di salvia tritata non troppo finemente.

    3) Scaldate 3 dl di olio di arachidi in una padella antiaderente dai bordi alti e tuffatevi il composto a cucchiaiate. Friggete le frittelle alla salvia a bignè fino a dorarle uniformemente da ogni lato, scolatele su carta assorbente da cucina e servitele subito in tavola.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata