Idee in cucina

Frittata con patate e cipolle

5/5
  • Procedura 40 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Frittata con patate e cipolle


    invia tramite email stampa la lista
    Frittata con patate e cipolle
    La trovi anche su:

    La frittata con patate e cipolle è un grande classico della cucina tradizionale contadina, un piatto povero ma nutriente e per di più ricco di sapore. Qui ve lo presentiamo in 2 ricette, entrambe molto facili da seguire: versione gourmet, con rametti di mirto e patatine novelle, e versione rustica. Provatele entrambe, sono senza glutine e senza lattosio.

    • 1 Lavate con cura 500 g di patatine novelle e cuocetele in forno a 200° C con un filo di olio extravergine d'oliva, 2 rametti di mirto (facoltativi) e 1 rametto di rosmarino per 20 minuti.
    • 2 Nel frattempo tritate grossolanamente 2 cipolle e fatele appassire in una padella con un filo di oliosale e pepe. Trasferite le patate su un piatto e schiacciatele con un cucchiaio di legno, in modo da spaccare la buccia e un po' la polpa, poi sistematele nella padella sulle cipolle. 
    • 3 Sbattete 8 uova in una ciotola con un pizzico di sale e qualche ago di rosmarino tritato; versatele su patate e cipolle, coprite e proseguite la cottura a fuoco dolce per 10 minuti; poi girate la frittata aiutandovi con un coperchio e cuocetela per 1-2 minuti anche sull'altro lato.
    • 4 Servite la frittata con patate e cipolle in tavola ancora calda, tiepida oppure fredda. Si conserva in frigorifero senza problemi per 24 ore.


      Sono chiamate novelle le varietà di patate coltivate per essere raccolte in anticipo, prima della completa maturazione. Piccole e di forma ovale, hanno buccia sottile: si possono mangiare senza sbucciarle (anzi è preferibile) purché ben lavate e spazzolate. Sono ottime al forno e in padella, ma perché possano cuocere in maniera uniforme sceglietele tutte più o meno delle stesse dimensioni e tagliate eventualmente a metà quelle più grosse. 

      In alternativa, se non avete a disposizione le patate novelle che la ricetta prevede, potete pelare e tagliare a cubetti piccoli 3 patate medie. Versate i dadini ancora crudi direttamente nella padella doveve avrete fatto precedentemente rosolare la cipolla con il rosmarino, salate e fate cuocere per 15 minuti. Sbattete le uova, incorporatevi patate, cipolle, un pizzico di sale e uno di pepe. Versate il composto nella stessa padella riscaldata e fatelo rassodare da entrambi i lati.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata